Nardò sbarca alla Biennale di Venezia con le opere di Maurizio Maglio

1028
Maurizio Maglio
Maurizio Maglio

Nardò – Alla Biennale di Venezia 2019 c’è anche il pittore neretino Maurizio Maglio. Dall’11 al 31 maggio, infatti, l’Hotel Villa Pannonia di Venezia Lido, in uno degli eventi collaterali della kermesse, ospiterà le opere di un gruppo di artisti dello Spoleto Meeting Art, fra i quali appunto Maglio.

Tre le opere dell’artista neretino presenti in Laguna, in una mostra collettiva nata sotto la direzione artistica di Paola Biadetti e con la collaborazione di Assunta Cuozzo. L’evento verrà presentato dal professor Luca Filipponi. Per l’occasione sarà pubblicato un numero speciale della rivista “Giovani Europei Magazine”, nel quale sarà dato ampio spazio agli artisti e a tutti i soggetti ospitanti.

Chi è Maurizio Maglio. Classe 1967, nato a Nardò ma con lunghi trascorsi tra Francia e Germania, Maglio non è nuovo a riconoscimenti e mostre in Italia e nel mondo. Il prossimo 25 maggio a Roma l’artista ritirerà il premio “Fauno”, conferito dall’Accademia dei Dioscuri per l’anniversario della nascita di Pompei. La cerimonia si terrà presso Palazzo Maffei Marescotti.

Pubblicità
Pubblicità