Nardò, riunione del Pd con voto finale in vista del congresso. Nota pro Zingaretti ma la firma di Siciliano non c’è

400

Nardò – Riunione precongressuale del circolo del Pd neretino domenica 20 gennaio. L’incontro è convocato presso il Chiostro dei Carmelitani dalle 9 alle 13. «Potranno partecipare ai lavori con diritto di parola e di voto ed essere delegati alla convenzione provinciale – rendono noto il segretario e il presidente di circolo, Salvatore Falconieri (foto) e Sandro Crisogianni – tutti gli iscritti al Pd del 2017 che abbiano rinnovato l’adesione al partito per l’anno 2018 entro il giorno di celebrazione della riunione del proprio Circolo (quindi il 20 gennaio 2019), nonché tutti i nuovi iscritti alla data del 28 novembre 2018 e gli iscritti online alla data del 21 dicembre 2018».

L’appuntamento desta curiosità sia per le note vicende nazionali del Pd che per le sempre vivaci vicende locali. Dal voto degli iscritti nei vari organismi territoriali infatti usciranno i nomi dei candidati alle prossime primarie del partito, in programma il 3 marzo, e quindi anche le varie correnti dei democratici neretini.

Sei i candidati a segretario nazionale: Roberto Giachetti, Nicola Zingaretti, Maurizio Martina, Francesco Boccia, Dario Corallo e Mario Saladino. Due settimane fa alcuni componenti del Pd neretino hanno costituito il “Comitato pro-Zingaretti”. Firmatari di tale appello a sostegno del governatore del Lazio, oltre al segretario Falconieri e al presidente Crisogianni, anche il vicesegretario del circolo Giovanni Portorico, il capogruppo dem in Consiglio comunale Daniele Piccione e gli iscritti Gianni Pellegrino, Vincenzo Della Rocca, Teresa Polo e Salvatore Greco.

Pubblicità

A non firmare tale documento è l’altro consigliere comunale neretino del Pd, Lorenzo Siciliano. Un’assenza che si fa notare soprattutto perché dopo la nascita del “Comitato pro-Zingaretti” il padre del giovane consigliere comunale, l’ex consigliere provinciale Giovanni Siciliano, ha lasciato la segreteria cittadina del Pd della quale faceva parte.

La parola agli iscritti Adesso però, in attesa delle primarie di marzo, la parola passa a iscritti e delegati. Questo il programma dei lavori d’assemblea di domenica: ore 9-11 presentazione delle mozioni; ore 11-12.30 operazioni di voto; ore 12.30-13 spoglio e proclamazione dei risultati.

 

Pubblicità