Nardò, Pala “Andrea Pasca” gremito di studenti per il convegno sulla sicurezza stradale

594
Frata Nardò con i Sud Sound System

Nardò – Si è svolto questa mattina, lunedì 11 marzo, il convegno “Occhio alla strada, occhio alla tua vita”, pensato per sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza stradale e organizzato dalle sezioni neretine di Lions club e Leo club, in collaborazione con la Frata Nardò.

In un Pala “Andrea Pasca” gremito di studenti, si sono succeduti gli interventi focalizzati sui comportamenti da tenere quando si è alla guida: hanno preso la parola la professoressa Rita Cantarini, sull’importanza dell’educazione nell’ambito della sicurezza stradale; il tenente colonnello Cosimo Tarantino, che ha parlato delle norme e del loro rispetto per garantire la sicurezza sulla strada; i dottori Silvano Fracella (con un intervento sugli incidenti stradali e l’esperienza del pronto soccorso) e Roberto Filograna (su il post incidente visto dalla prospettiva del medico di famiglia).

Testimonianze e una borsa di studio. A seguire, la testimonianza del presidente dell’associazione “Alla conquista della vita” Walter Gabellone e l’assegnazione della borsa di studio conferita dai genitori di Alberto Zacchino (deceduto appena diciottenne in seguito a un tragico incidente stradale) allo studente Lorenzo Cesari, consegnata dalla professoressa del liceo classico “G. Galilei” Emilia Fracella.

Rita Cantarini, Lorenzo Cesari e i genitori di Alberto Zacchino

Il microfono è poi passato all’head coach della Frata Nardò, partner dell’evento, Gianluca Quarta, che ha posto l’attenzione sul fatto che “gli esseri umani non sono multitasking e nello sport, come sulla strada, occorre assumere un atteggiamento attivo e proattivo”. Quindi il capitano del club granata, Daniele Dell’Anna, ha rivolto un pensiero “ai veri eroi, ai genitori che vedono i propri figli volare via, in particolare ad Angelo e ad Ornella, e al nostro Andrea Pasca (tristemente e prematuramente deceduto nel 2012 e a cui sono intitolati il club di pallacanestro e il tensostatico neretino)”.

Per finire, lo spettacolo coinvolgente dei Sud Sound System, che hanno invitato i ragazzi a essere costruttivi e a migliorare la società, godendosi la vita ma con maturità. In chiusura i ringraziamenti della senatrice Maria Rosaria Manieri, presidente del Lions club Nardò, che ha omaggiato “per la generosa e fattiva collaborazione” la Frata Nardò con una targa-ricordo.