Dario Muci

Nardò – Pellicole e musica in questi giorni a Nardò. Martedì 8 gennaio, alle ore 21, l’Arci Nardò Centrale proietterà nella sede di via Matteotti “Dove cadono le ombre”, film drammatico del 2017 che racconta una pagina nera della recente storia svizzera: il tentativo di sterminio del popolo nomade degli Jenisch. La pellicola della regista Valentina Pedicini ricorda come, tra il 1926 e il 1973, centinaia di bambini vennero brutalmente strappati alle loro famiglie, “ricoverati”, stipati in vecchi e fatiscenti istituti psichiatrici dove aveva luogo una sorta di “rieducazione”. Condannati per anni a torture fisiche e psicologiche (bagni gelati, elettroshock, sterilizzazione), molti di loro si aggrapparono ai brandelli di quell’infanzia rubata, finendo per diventare “anime bambine” incastrate in corpi da adulti. Un momento di riflessione, dunque, promosso da Arci Nardò Centrale al costo di 5 euro, che comprende anche il tesseramento.

 

Omaggio a Battiato. Giovedì 10 gennaio, al Jungle Parco Raho “Ogni possibile cosa”, omaggio a uno dei più grandi autori e compositori della musica italiana, Franco Battiato. Al pianoforte il maestro Roberto Esposito insieme a tre voci: Rachele Andrioli (di Salve), Massimo Donno e il neretino Dario Muci. Quattro percorsi musicali differenti ma che portano in un’unica direzione, quella di rendere omaggio a un poeta e importante innovatore come il cantautore di Riposto. Iniaio alle ore 21,30, con ingresso libero.

Pubblicità

 

Gli Avvocati Divorzisti

Venerdì 11 gennaio, invece, al Gioppo Park (sulla provinciale Gallipoli-Avetrana) a partire dalle ore 21 c’è lo show “L’Imperfetto”, tributo a un altro grande cantautore italiano, Renato Zero. Ingresso libero con prenotazione (info al 392.3305326). Nella stessa serata, dalle ore 22,30, presso La Fabbrica si esibiranno in un live music “Gli Avvocati Divorzisti” (Carlo Adamo, Ruggero Bondi, Dario Ancora, Francesco Manni), un quartetto che riprende pezzi storici della musica italiana come “A mano a mano” di Rino Gaetano o “Non l’hai mica capito” di Vasco Rossi. Ingresso libero con prenotazione (info al 329.4422099).

Pubblicità

Commenta la notizia!