Nardò e le sue marine quale set per la serie tv “I fratelli Caputo”: attesi Nino Frassica e Cesare Bocci

Le riprese inizieranno lunedì 5 marzo, poi tra luglio e agosto

1908

Nardò – Nino Frassica e Cesare Bocci sono attesi da lunedì 4 marzo a Nardò per le riprese della serie televisiva “I Fratelli Caputo”. Il centro cittadino torna, dunque, a trasformarsi in un set per la commedia diretta da Alessio Inturri e prodotta dalla società “Ciao Ragazzi” di Claudia Mori, che andrà in onda in quattro puntate, nella prossima stagione televisiva, in prima serata su Canale 5. I due protagonisti della serie sono Nino Frassica e Cesare Bocci (il Mimì Augello del Commissario Montalbano), con loro anche l’attore barese Fabrizio Buompastore (nel ruolo dell’assessore). Nardò sarà la città immaginaria di Roccotella: le riprese sono in programma per tutto il mese di marzo e un secondo blocco tra luglio e agosto, ciò per consentire a Frassica di girare la nuova serie di Don Matteo.

Il Comune di Nardò ha patrocinato la realizzazione del film e fornirà supporto logistico e organizzativo. La storia dei fratelli Caputo si dipanerà nel centro storico e in particolare in piazza Salandra, in molti ambienti del castello Acquaviva D’Aragona, nelle marine di Santa Maria al Bagno, Santa Caterina e Sant’Isidoro. La produzione, nel corso di diversi sopralluoghi negli ultimi mesi, ha giudicato i luoghi molto belli e particolarmente aderenti all’intreccio e ha apprezzato la disponibilità delle istituzioni e della comunità neretina. Nardò e le sue marine saranno la sede principale della serie mentre alcune scene saranno girate nei pressi di Ostuni, in località “Gorgognolo”.

Soddisfazione viene espressa per la scelta di Nardò da parte della produzione dal sindaco Giuseppe Mellone, che parla dell'”ottima reputazione della città come location ideale”, e dall’assessore Giulia Puglia per la quale “i rapporti dell’amministrazione comunale e della città tutta con l’industria cinematografica sono una formidabile leva di sviluppo”.