Nardò, Boncore si candida al bando “Smart rural” per la rigenerazione del territorio

1448

Nardò – Boncore villaggio Smart: puntano a questo il Gal “Terra d’Arneo” e il Comune di Nardò, che nei giorni scorsi hanno messo a punto la candidatura della piccola frazione neretina per il bando europeo “Smart Rural”.

Obiettivo del bando è selezionare 17 Comuni in tutto il continente che “riceveranno supporto da parte di esperti nazionali ed europei sullo sviluppo e l’implementazione di strategie locali innovative”, come fanno sapere dal Gruppo di Azione Locale.

Strategie slow contro lo spopolamento

Al centro del progetto rigenerare il sito, combattere lo spopolamento, renderlo accessibile dal punto di vista strutturale e tecnologico, “garantendo un miglioramento della qualità della vita per gli abitanti ed un’esperienza slow e autentica ai visitatori”. 

Il presidente del Gal Cosimo Durante

Soprattutto, l’accesso al bando permetterebbe a Villaggio Boncore di entrare in una rete internazionale di relazioni, con la partecipazione a iniziative europee di formazione e di promozione delle proprie strategie di attrazione.

Soddisfatto il presidente del Gal Cosimo Durante: “Villaggio Boncore rappresenta le peculiarità storiche, culturali, naturalistiche ed ambientali della Terra d’Arneo. Un luogo dove la cultura immateriale è tutt’oggi presente perché proprio lì è stata scritta una delle pagine più importanti della nostra storia fatta da tradizioni orali che raccontano di lotte contadine, di riscatto, del forte legame tra l’uomo e la terra”.