Nardò, basket per tutti e un corso di formazione su sport e disabilità

485

Nardò – Il centro Devils Basket Nardò rientra nel progetto “Sport di tutti”, riservato ai giovani e promosso su scala nazionale.

L’obiettivo è sviluppare concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, supportando sia le famiglie che a causa di difficili condizioni economiche e sociali non possono sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica, sia le associazioni e le società sportive che già svolgono attività di carattere sociale sul territorio. Fra queste ultime c’è appunto il centro Devils Basket Nardò, che opera nell’ambito della pallacanestro per i giovani dai 5 ai 13 anni.

Come partecipare

Fabiana Liquori

Se qualcuno volesse entrare a far parte del centro Devils Basket – dichiara l’istruttrice Fabiana Liquori – ma non ha la possibilità economica per farlo, può contattarmi al numero 329.4283880. Le famiglie non sosterranno alcun costo, dovranno solo presentare l’Isee che certifichi l’impossibilità economica, poi assieme ci occuperemo dell’iscrizione online nella massima discrezione”. C’è tempo sino al 16 gennaio per inserire i dati online.

L’idea di aderire al progetto “Sport di tutti” parte da lontano: “In estate feci un breve corso estivo – prosegue Liquori – per bambini e ragazzi impossibilitati economicamente, ed è da allora che mi prodigo in questo senso. Così quando abbiamo trovato il bando, abbiamo subito aderito”.

Lo facciamo con immenso piacere, – conclude Liquori – ma purtroppo non riusciremo a farlo per tutti. Con tale progetto è previsto un piccolo rimborso per la nostra associazione tale da poter rientrare nei costi, non incasseremo l’importo versato abitualmente, ma l’emozione sarà enorme. Se possiamo regalare un sorriso ad un bambino, allora sì che sarà Natale tutto l’anno”.

Sport e disabilità, al via un corso di formazione

Antonio Tondo

Lo sport dunque per favorire lo sviluppo delle capacità di integrazione e socializzazione attraverso il confronto e l’interazione. E per questo motivo, i prossimi 24, 25 e 26 gennaio, il consigliere delegato allo sport Antonio Tondo, in collaborazione con il presidente della consulta dello sport Tony De Paola, organizza al chiostro dei Carmelitani un corso di formazione per educatori nello sport per persone con disabilità.

Un’opportunità gratuita per apprendere tecniche e segreti dai tecnici qualificati Uisp (Unione italiana sport per tutti). Il corso di formazione, che rientra nel progetto SpInIn (dall’integrazione all’inclusione), è finanziato dalla Regione Puglia ed è aperto a tutti, senza particolari requisiti minimi, e prevede inoltre al termine dello stesso il rilascio di un attestato di partecipazione (per iscrizioni 393.1829602).