Musica a “Lu Mbroia” di Corigliano d’Otranto: fra gli ospiti Mino De Santis, Michele Cortese e Rachele Andrioli

499
Mino De Santis (foto di Matteo Tangolo)

Corigliano d’Otranto – Musica nell’uliveto per il programma di luglio all’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto: Mino De Santis, Jeangot Quartet, Palmiro Durante, Michele Cortese e Rachele Andrioli sono alcuni degli ospiti pronti a esibirsi.

Prima dei concerti, sarà possibile cenare nell’area ristoro. Per via delle limitazioni anti Covid, gli ingressi sono contingentati e limitati a un massimo di 90 persone a serata, per questo si consiglia la prenotazione al numero 338.1200398. Inizio concerti ore 21,30, ingresso 7 euro compresa tessera associativa.

Michele Cortese

Il programma dei concerti 

Giovedì 16 luglio il cantautore Mino De Santis (di Tuglie) sarà all’Art&Lab Lu Mbroia per presentare il suo ultimo album dal titolo “Sassidacqua”. Si tratta per De Santis del quinto album della carriera, un lavoro che vanta collaborazioni importanti, come i duetti con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e con le cantanti Cristiana Verardo e Marta De Giuseppe.

Si prosegue il 17 luglio con il Jeangot Quartet, composto da Geremia de Giuseppe e Dario Longo (chitarra), Luigi Spira (contrabbasso) e Marco Chiriatti (clarinetto), che ripropongono i grandi classici della musica swing manouche.

Sabato 18 c’è invece il cantautore e chitarrista Palmiro Durante, per una carrellata nel suo repertorio basato su un uso elegante del dialetto; e domenica 19 arriva Michele Cortese (di Gallipoli), che racconta, con voce e chitarra, l’universo musicale di Lucio Battisti.

Altri appuntamenti fra luglio e agosto

Rachele Andrioli

All’Art&Lab Lu Mbroia la musica non si ferma e prosegue per tutto il mese di luglio con l’omaggio a Domenico Modugno in compagnia di Rachele Andrioli (di Salve) e Massimiliano de Marco (di Alessano) venerdì 24; lo spettacolo Salento 1860/2020 di Dario Muci (di Santa Maria al Bagno) sabato 25; l’omaggio di Pino Ingrosso a Pino Daniele nel suo “Pino canta Pino” domenica 26.

Ancora, giovedì 30 luglio c’è “D’amore di morte e di altre sciocchezze”, con Massimo Donno che racconta Francesco Guccini; e venerdì 31 l’omaggio ai Beatles in “Let it be – cinquant’anni!”, con Marco Ancona, Marcello Zappatore, Stefano Rielli, Michele Cortese, Simone Perrone e altri. Sabato 1 agosto torna invece, con la sua seconda edizione, la “Notte bianca dell’ipocondria”.