Gallipoli – Morto in mare mentre era a pesca sulla sua barca. E’ accaduto oggi intorno alle 13 nel mare di Baia verde. Colpito da un grave malore cardiaco un 60enne di Gallipoli, Luigi Brunetti, pescatore.

A dare l’allarme è stato lo skipper di una imbarcazione a vela che ha notato una barca  col motore acceso che ruotava su sé stesso e che transitava lungo il litorale sud della città. L’allarme è stato subito raccolto dalla Capitaneria di porto di Gallipoli.

Sul posto, a circa un miglio e mezzo dalla costa, sono giunte due motovedette che hanno bloccato il natante, scoprendo che esanime sul fondo vi era un uomo privo di sensi. Gli agenti hanno dato corso a massaggi cardiaci senza però riuscire a rianimare l’uomo.

Pubblicità

Altre tecniche di rianimazione sono state messe in atto, una volta che il corpo ha raggiunto la banchina della Capitaneria (foto), da parte del personale del servizio 118 ma senza alcun risultato.

Trattandosi di evidenti cause naturali che hanno portato al decesso, il corpo dell’uomo è stato quindi consegnato ai familiari.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!