“Moro, martire laico”, a Supersano l’incontro sul pensiero dello statista di Maglie

193

Supersano – Riattualizzare il pensiero di Aldo Moro raccontando la vicenda umana, professionale e politica dello statista originario di Maglie vittima del terrorismo, dal 1946 al 1948 membro dell’assemblea Costituente, deputato dal 1948 al 1978, ministro e presidente del Consiglio.

Questo l’intento del progetto “Moro: martire laico” che fa tappa mercoledì 29 gennaio alle ore 18 nell’Aula consiliare del Comune di Supersano, in piazza IV Novembre. Si tratta di un’iniziativa promossa del Consiglio regionale della Puglia, d’intesa con Anci Puglia, rivolta ai Comuni, alle biblioteche e alle associazioni culturali del territorio pugliese, al fine di mantenere viva la memoria e diffondere il pensiero di Moro.

L’incontro

L’incontro, aperto al pubblico, prevede l’intervento di Gero Grassi, ex onorevole già componente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul Caso Moro. L’analisi e le riflessioni muovono dal 3 novembre 1941, quando Moro tiene la prima lezione universitaria a Bari, fino ai risultati della Commissione d’inchiesta Moro-2, che tracciano un quadro più chiaro dell’intera storia d’Italia.