Monolito della Madonna della Coltura, a Parabita una mostra per ricordare i 70 anni dell’incoronazione

617

Parabita – Ricorre oggi, mercoledì 15 maggio a Parabita, il 70° anniversario dell’incoronazione del monolito della Madonna della Coltura. Per l’occasione è stata organizzata una mostra per dare lustro ai ricordi ma soprattutto alle emozioni di chi ha avuto la possibilità di vivere quel momento. La manifestazione prevista per questa sera alle 18.30 è stata rinviata a domenica prossima a causa delle avverse condizioni climatiche.

A promuovere l’iniziativa, l’Ordine dei padri domenicani della basilica della città, il Centro di solidarietà “Madonna della Coltura” e la sezione Sud Salento di “Italia Nostra”. Domenica sera, dunque, ci sarà l’inaugurazione della mostra ”’’a Matonna senza peti” presso il “Giardino dell’incontro”, con ingresso da piazza Regina del Cielo e da via Luigi Ferrari.

Fino al prossimo 4 giugno, sarà possibile ammirare la riproduzione delle iconografie della Madonna della Coltura, costruite prima della riscoperta dell’attuale monolito su cui è affrescata la sacra effige della Vergine. La loro realizzazione si colloca tra il ‘700 e i primi del ‘900. Attraverso questo evento sarà  documentato il  periodo storico che va dal XVII fino agli inizi del XX secolo durante il quale a Parabita si radicò il culto verso la Madonna della Coltura, eletta poi compatrona della città nel 1847.

Pubblicità

All’appuntamento interverranno il rettore del santuario padre Francesco Marino, Fiorentino Seclì presidente del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura” e Marcello Seclì della sezione Sud Salento di “Italia Nostra” nonché curatore della ricerca iconografica e della schedatura delle opere in mostra.

Dopo la messa della sera, in basilica si terrà la celebrazione della messa cui seguiranno le  testimonianze “C’ero anch’io” a cura di alcuni cittadini che presero parte alla cerimonia del 1949. A chiudere la serata sarà la proiezione di un filmato storico “Parabita di ieri, rivisitazione di una cerimonia”, un suggestivo documentario che ripercorrerà la cerimonia del 1949 ed una serie di aspetti della vita parabitana riconducibili a quegli anni.

Pubblicità