Moda, le creazioni della fashion designer casaranese Jenny Monsellato conquistano il mercato asiatico

5709
Jenny Monsellato

Casarano – Creatività made in Salento che miete successi su scenari internazionali: le creazioni della fashion designer Jenny Monsellato (di Casarano) sono state scelte dal Gruppo YMYX per la vendita online sul mercato asiatico e in una serie di boutique plurimarca in Cina, Giappone, Corea e successivamente anche in Australia e negli Emirati Arabi.

La salentina è stata selezionata fra numerosi brand innovativi e di ricerca provenienti da tutta Europa (oltre all’Italia anche Spagna, Portogallo, Francia e Inghilterra).

Un talento salentino che torna a casa 

Da 20 anni nel mondo della moda, dopo un lungo periodo trascorso fra Milano e Treviso, Monsellato ha scelto di tornare nella sua Casarano e oggi è docente presso il Politecnico del made in Italy di Casarano. Diplomata in Fashion design presso l’Istituto europeo di design (Ied) di Milano, la casaranese ha partecipato a diversi concorsi di prestigio e ha lavorato per marchi quali Giorgio Armani, “24/7 Suits” di Livio Graziottin e Belstaff, portando i suoi capi anche alla Milano fashion week.

Proprio da Casarano la fashion designer lancia la sfida di un nuovo marchio che porta il suo nome, Jenny Monsellato. Si tratta di una collezione total look donna che la salentina così racconta: “Il mio concetto di abito spazia oltre il confine delle forme e delle cuciture, rievoca epoche passate con uno sguardo rivolto sempre verso la contemporaneità. Minimalismo accentuato da dettagli elaborati, a volte inconsueti, contrasti se non cromatici, di opacità e lucentezze o di spessori e trasparenze, mentre materiali differenti si incastrano esaltando la femminilità, il tutto in un’armoniosa distribuzione di elementi”.

Linee morbide richiamano una libertà lontana da costrizioni – prosegue Monsellato – e fluidi tessuti ricordano una conquistata leggerezza. Un costante gioco di equilibrio tra semplicità e complessità. Questi alcuni tratti che mi piace esaltare in ogni singolo capo delle mie collezioni, facendo intravedere l’emotività nascosta in ognuno di essi”.