Misure anti-contagio non rispettate e lavoro nero: i carabinieri sanzionano tre bar

532

Supersano – Ruffano – Le misure previste dal protocollo sanitario anti-contagio non vengono applicate e per tre bar scattano sanzioni amministrative per un totale di 1.200 euro. È accaduto nei giorni scorsi tra Supersano e Ruffano a conclusione di un’attività ispettiva che ha visto i carabinieri della Compagnia di Casarano impegnati, insieme a personale del Nucleo ispettorato del lavoro di Lecce, nel contrasto al fenomeno del lavoro nero ed al rispetto delle misure di prevenzione al contagio da Covid.

Il titolare di uno dei tre bar è stato, inoltre, deferito in stato di libertà e sanzionato per 6.460 euro per aver installato all’interno del proprio esercizio commerciale un impianto di video sorveglianza senza la prevista autorizzazione rilasciata dall’Ispettorato territoriale del lavoro di Lecce. Allo stesso soggetto è stato altresì notificato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato alle proprie dipendenze personale “in nero” in misura superiore al 20% degli occupati. Di ciò sono state informate le autorità competenti e gli enti assistenziali, previdenziali e fiscali.