Miggiano, Expo 2000 apre le fiere d’autunno. Grande spazio a “Destinazione Sud Salento”. Novità: il quartiere del gusto

2545

Miggiano – Terminata la stagione delle sagre estive, che hanno visto al centro dell’attenzione i paesi della costa, con ottobre largo alle fiere che hanno i colori e i sapori dell’autunno salentino: a Martano (il 18) a Muro Leccese (il 19) a Ortelle (il 24) a Carpignano (il 1° novembre). Apre alla grande la nuova stagione, dal 17 al 20 ottobre, Expo 2000, la tradizionale fiera promossa dal Comune di Miggiano, quest’anno ampliata e rinnovata non solo nella denominazione.

Si terrà ancora nel quartiere fieristico  in un’area di 42mila mq, con 150 espositori. Numerose le novità che la rendono appetibile a un gran numero di fruitori  con i settori industria, artigianato, agricoltura e turismo.

Spazio al progetto Destinazione Sud Salento

Un occhio particolare al turismo con l’organizzazione di un educational tour, finanziato dalla Regione Puglia, con giornalisti, blogger e fotografi stranieri che conosceranno così anche i centri più belli del Salento. Venerdì 18, (inizio ore 19) in programma un convegno dal titolo “Destinazione turistica Sud Salento – Le ricchezze del territorio”, a cui parteciperanno: Loredana Capone, assessore regionale ad Industria turistica e culturale; Massimo Lecci, Sindaco di Ugento e presidente dell’Assemblea dei sindaci “Destinazione turistica Sud Salento” (coinvolti oltre trenta paesi); Pierpaolo Cariddi, Sindaco di Otranto e presidente del partenariato pubblico – privato “Destinazione turistica Sud Salento”; Antonio Zunno, della Soprintendenza di Lecce, che relazionerà sull’iconografia dell’Albero di Jesse scoperta nella chiesa Madre di Miggiano;  Stefania Mandurino di Puglia Promozione.

Pubblicità

Attenzione al settore agroalimentare: Per la prima volta L’Expo ospiterà il  “Quartiere del Gusto”, circa 40 gazebo dedicati alle eccellenze agroalimentari locali e non solo, disposti su un’area di 1500 mq. Per i più piccoli sarà allestita un’area giochi con gonfiabili e giostrine. Per i più grandi ci sarà da divertirsi su una ruota panoramica di 27 metri.

Musica nell’Arena spettacoli con un cartellone curato da Salvatore Cafiero:17 ottobre la band leccese The Lesionati; venerdì 18 ottobre sarà la volta di Kooky Brown, artista di dance e soul music; sabato 19 ottobre esibizione di Cafiero and Friends; domenica 20 ottobre, concerto finale con Nando Popu dei Sud Sound System e Bundamove.

Coinvolti piccoli e studenti

Coinvolti nel programma anche gli studenti delle scuole del territorio che sabato 19 ottobre, alle 10.30, nell’ambito dell’iniziativa “Scuolainfiera”, incontreranno don Antonio Coluccia, fondatore e presidente dell’Opera Don Giustino Onlus di Roma, conosciuto come prete di frontiera.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione che si è tenuta qualche giorno fa a palazzo Adorno a Lecce, l’assessore regionale Loredana Capone  ha messo in evidenza il “nuovo volto dell’Expo 2019” con l’attenzione all’arte e alla musica “perché chi partecipa alle fiere vuole innanzitutto sentirsi parte della comunità e, in questo senso, gli artisti locali sono fondamentali, perché l’arte consente di tracciare una connessione emotiva con luoghi e tradizioni”.

Per il presidente della Provincia, Stefano Minerva “Miggiano conferma ancora una volta la sua centralità e il suo protagonismo per il tessuto produttivo ed economico della provincia di Lecce. Una realtà, quella di Expo, capace di essere la vetrina più importante della nostra terra, grazie ad una sinergia consolidata fra pubblico e privato”. Il Sindaco Michele Sperti ha rimarcato che “non è facile cercare di interpretare le esigenze del mercato e cogliere le continue evoluzioni che provengono dal mondo dell’imprenditoria e del commercio, ma  l’entusiasmo non ci manca e dunque siamo pronti”.

 

 

Pubblicità