Miasmi a Presicce, Acquarica, Salve e Morciano: arrivano le schede per segnalare le “molestie olfattive”

1758
I cittadini protestano contro i miasmi

Capo di Leuca – L’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Puglia (Arpa), a seguito dei miasmi che affliggono da mesi le popolazioni di Presicce, Acquarica del Capo, Salve e Morciano di Leuca, ha trasmesso alle rispettive Amministrazioni comunali una “Scheda per la gestione delle segnalazioni di molestia olfattiva da parte dei cittadini”. Il modulo potrà essere compilato dalla popolazione, al fine di procedere alla raccolta organica delle segnalazioni, che saranno inviate ad Arpa Puglia. L’Agenzia regionale, inoltre, informa che tali schede, dopo la fase preliminare di raccolta dati, serviranno per definire ulteriori attività di verifica e controllo.

I cittadini di Salve possono scaricare la scheda dal link qui, oppure ritirarne il cartaceo presso l’ufficio della Polizia municipale (in via PP. Cardone), aperto nei seguenti orari: lunedì, martedì, giovedì dalle 8,30 alle 12,30; mercoledì e venerdì dalle 14,30 alle 19,30; sabato dalle 8,30 alle 10,30.

Presso la Delegazione municipale di Ruggiano (in via Mazzini 29), il modulo può essere ritirato invece nei seguenti orari: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 13 alle 14 e dalle 17 alle 18; giovedì solo dalle 17 alle 18.

Pubblicità

Per Presicce, il modulo cartaceo è disponibile presso la sede della Polizia Municipale, e online sul sito del Comune. Anche Acquarica del Capo e Morciano pubblicheranno in questi giorni il modulo sui rispettivi siti istituzionali.

La consegna delle schede compilate può essere effettuata inviando una mail a aria@arpa.puglia.it o tramite pec a aria.arpapuglia@pec.rupar.puglia.it.

L’ispezione sull’impianto Ecolio 2. Dall’Arpa fanno sapere inoltre che il report dell’ispezione straordinaria effettuata presso l’impianto Ecolio 2, sito in Località Spiggiano Canale (presso la zona industriale di Presicce), è in corso di stesura e verrà trasmesso in questo mese agli enti interessati. La comunicazione fa seguito alla richiesta dei risultati dei controlli avanzata dal Comune di Presicce insieme a quelli di Salve, Morciano di Leuca e Acquarica del Capo.

Pubblicità