Mercato ittico all’ingrosso: in dirittura d’arrivo la gara

1287

GALLIPOLI. Il corposo immobile che si vede all’ingresso della città per chi proviene dalla Statale 101 o che si staglia davanti agli occhi di chi dalla città gira intorno all’aiuola per prendere la litoranea verso Torre Sabea, presto svelerà il suo segreto: per che cosa fu realizzato (anni 1998-99) e collaudato (2003)? Si vanno esaurendo in questi giorni le complesse procedure per dare in concessione il Mercato ittico all’ingresso – di questo si tratta – che così finalmente entrerebbe in funzione.
Una prima gara, svoltasi in base alle direttive indicate dal Consiglio comunale nei primi mesi del 2011, era andata deserta. Ecco allora un’altra gara di evidenza europea per assegnare l’importante struttura che può spingere il mercato dei prodotti ittici verso mete più moderne e standard più adeguati ai tempi.
L’assegnatario, secondo il bando, dovrà adeguare alle più recenti norme di sicurezza e agibilità il mercato all’ingrosso ubicato tra via Lecce e via per Sannicola. Per rendere più appetibile la struttura, nel bando sono state cancellate le quote di compartecipazione a favore de Comune su diritti, compensi e introiti vari derivanti dalla gestione; è rimasto invece il pagamento di un canone fisso nelle casse comunali. L’attivazione del mercato è stata seguita dal consigliere delegato Enzo Mariello (nella foto).