Menhir danneggiato a Gemini: “Ugento nel cuore” scrive alla Soprintendenza

535

Gemini (Ugento) – Il menhir Croce danneggiato in una parte della sua scalinata: a denunciarlo è l’associazione “Ugento nel cuore”, rappresentata da Angelo Minenna, Stefania Basile e Deborah Cera. Ignote le cause del danneggiamento.

L’associazione ha scritto alla Soprintendenza archeologica di Lecce e al Sindaco Massimo Lecci chiedendo di preservare e valorizzare il monumento attraverso opportuna segnaletica, illuminazione artistica e pali in ghisa posti a protezione del menhir da auto e pedoni.

Il menhir Croce è uno dei due megaliti (insieme al menhir “Della Visitazione) presenti sul territorio di Gemini. Di epoca imprecisata, presenta nella parte superiore dei rilievi con stemmi vescovili e simboli religiosi risalenti al XVII secolo, che ne fanno un menhir cristianizzato del tipo “Osanna”.

Pubblicità
Pubblicità