“Matino…come eravamo”, lo staff di “Vicoli d’arte” presenta il suo calendario

1158
Sergio Lecci e Andrea De Salve

Matino – Tra i tanti eventi mancati in questo 2020 c’è da annoverare anche “Vicoli d’arte”, l’appuntamento estivo che mette in luce le bellezze del centro storico di Matino, l’artigianato, l’arte e la cucina locale. Ma si spera si tratti soltanto di rinvio, magari a breve.

Intanto lo staff organizzatore ha voluto lasciare un ricordo in quest’anno così strano presentando la prima edizione del suo calendario “Matino…come eravamo”. Il calendario racconta la città attraverso foto storiche tratte dall’archivio personale di Donato Filograna con anche 12 poesie firmate da Franco Murrieri, Daniela Filograna e il sindaco Giorgio Toma.

L’intero progetto è stato reso possibile grazie all’aiuto economico di Donato Rossetto e Pacella Salvatora, titolari della tabaccheria Fivepoint, dove in pochissimi giorni sono andate le prime mille copie del calendario (disponibili gratuitamente), con richieste giunte anche da Svizzera, Germania e varie città italiane.

Per chi volesse rivedere la presentazione ufficiale (con Sergio Lecci, nella foto), svoltasi presso le scuderie del Palazzo Marchesale rigorosamente senza pubblico, il video è disponibile sulla pagina Facebook “Matino che vorrei”.