Matino “città della musica”, tra Inviti all’opera, Note d’estate e il “Tito Schipa music festival”

1031

Matino – Matino riconferma la propria vocazione musicale anche attraverso gli eventi. Lo scorso 26 luglio nella suggestiva cornice del Palazzo Marchesale “Del Tufo si è tenuta la seconda edizione del premio “Matino Città della musica” in occasione della quale è stato premiato il pianista e arrangiatore Stefano Bacilli. Anche quest’anno ospite speciale è stato il maestro Carlo Romano che per l’occasione ha portato in scena il concerto “L’incanto della grande musica”, con il gruppo musicale Carlo Romano & friends e Fernando De Cesario.

«Questo premio ,voluto fortemente dalla nostra Amministrazione, nasce dalla consapevolezza delle nostre tradizioni culturali e dal desiderio di far conoscere ad un vasto pubblico i talenti della nostra terra. Bacilli – afferma il sindaco Giorgio Salvatore Toma – è un professionista legato fortemente alla nostra città che con il suo talento, la sua sensibilità musicale e la sua umiltà ha ottenuto riconoscimenti nazionali oltre a portare sui palchi d’Italia il suo messaggio di speranza».

Nicco Verrienti

E sarà ancora musica domenica 4 agosto, con “Note d’estate” edizione numero 12. Il successo della manifestazione, dovuto all’impegno dei suoi organizzatori, ritorna in piazza del Redentore con la formula di sempre: 14 talenti si esibiranno sul palco di fronte alla giuria composta da Nicco Verrienti (originario di Casarano), anche nelle vesti di direttore artistico, e Marcella Montella (manager Universal music, in qualità di presidente di giuria.

La conduzione sarà affidata ancora una volta ad Antonio Cavalli che ha documentato sui social tutte le tappe delle selezioni. La novità dell’anno è stata infatti relativa proprio alla ricerca dei concorrenti: la troupe di Note d’estate è partita da Castelpiano (Ancona) per spostarsi poi a Ruvo di Puglia (Bari) e concludere le ultime tre giornate di selezioni proprio a Matino. L’intermezzo comico della serata sarà affidato all’artista di Zelig Dado.

Questa sera, intanto, è in programma l'”Invito all’opera”, ovvero la seconda edizione del Gran galà della lirica proposto dalla pro loco con il patrocinio del Comune. In piazza san Giorgio, alle 20.30, si esibiranno Lucia Conte (soprano), Raffele Pastore (tenore), Antonella Colaianni (mezzosoprano), Carlo Provenzano (baritono) e Michele D’Elia (pianoforte). La guida all’ascolto è di Fernando Greco.

Sabato 3 agosto, infine, alle 21 in piazza San Giorgio nell’ambito della seconda edizione del Tito Schipa music festival, organizzato dal Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, “La Piccola orchestra da camera” diretta da Giovanni Pellegrini, proporrà “Dai salotti viennesi ai salotti salentini”. Luigi Bisanti (flauto), Lucia Rizzello (flauto e ottavino), Manuela Nicolì (clarinetto), Giuseppe Spedicati (fagotto), Francesco Sabato (violino I), Ylenia Giaffreda (violino II), Fernando Toma (viola), Rosa Andriulli (violoncello), Samuele Donato Semola(contrabbasso), Valerio De Giorgi (pianoforte) si esibiranno in un repertorio che propone brani del pieno romanticismo musicale, con l’intento di riprodurre la musica che risuonava nell’Ottocento, nei salotti intellettuali e borghesi di tutta Europa