Mascherina e “senso unico” per i pedoni nell’estate “sicura” di Otranto: ecco tutte le direzioni consentite

864

Otranto – La novità della nuova stagione turistica a Otranto è senz’altro il senso unico di marcia per i pedoni nelle stradine del centro storico. Lo “impone” il rispetto della normativa anti-contagio legata alla particolare conformazione del borgo, caratterizzato da un dedalo di strade strette e dell’alta frequentazione di persone, soprattutto nel periodo estivo.

E la città punta a rilanciarsi, malgrado l’emergenza sanitaria, lanciando la campagna “Otranto, Sicuramente. La tua estate in tutta sicurezza”, che propone un programma dettagliato per coniugare “la fruibilità degli spazi pubblici con la sicurezza degli stessi secondo i protocolli ministeriali e regionali”. Il Comune ha stampato un pieghevole con le “Istruzioni per l’uso della città” (disponibile anche online).

“In centro come al museo”

«Il rispetto delle distanze è certamente l’elemento sul quale porre le maggiori attenzioni. Ancora di più nei piccoli spazi pubblici come quelli dei nostri centri storici. Quest’anno, infatti, il centro storico dobbiamo trattarlo come un museo», fa sapere il sindaco Pierpaolo Cariddi.

Quanti transiteranno nel centro storico dovranno indossare obbligatoriamente la mascherina per coprire bocca e naso, fatta eccezione mentre si effettua la degustazione dei cibi e delle bevande: in tale circostanza dovrà essere comunque garantito il distanziamento sociale di almeno un metro.

Le novità da domenica 7 giugno

La novità del “senso unico di percorrenza” prenderà il via alle ore 7 di domenica 7 giugno e rimarrà in vigore sino al 15 settembre. «Poter vivere in sicurezza il nostro territorio sarà determinante per continuare a essere scelti come destinazione turistica in questa estate. Garantire sicurezza, però, non dovrà assolutamente impedirci di far vivere ai nostri ospiti il meglio di ciò che abbiamo saputo mettere in campo fino a oggi», spiega ancora Cariddi.

Il senso unico pedonale (secondo la planimetria disponibile sulla cartellonistica in città e su tutti i canali istituzionali) interesserà le seguenti strade: corso Garibaldi senso unico con direzione verso via Immacolata; via Immacolata verso Bastione dei Pelasgi; Bastione dei Pelasgi verso piazzetta De Ferraris. Le strade che si innestano su quelle a senso unico presenteranno poi obblighi di svolta nella direzione dei sensi unici suddetti, ovvero via Maiorano con direzione corso Garibaldi, con obbligo di svolta a destra; via Seminario con direzione corso Garibaldi, con obbligo di svolta a destra; via Castello con direzione piazza del Popolo, con obbligo di svolta a destra verso via Immacolata; via Papa Costantino con direzione via Immacolata; i pedoni provenienti dalla scalinata di via Immacolata hanno l’obbligo di svoltare con direzione Bastioni Pelasgi; via Melorio con direzione corso Garibaldi con obbligo di svolta a sinistra; via Scupoli con direzione piazza del Popolo con obbligo di svolta a sinistra verso via Immacolata; via Leondari con direzione verso via Bastione Pelasgi con obbligo a sinistra; il vicolo che congiunge via Padre Scupoli con i Bastione dei Pelasgi con obbligo di svolta a sinistra.

I pedoni in ingresso nel centro storico da via Nicola d’Otranto, ponte di legno, avranno, inoltre, l’obbligo di transito sul lato destro del suddetto ponte mentre i pedoni in uscita dal centro storico direzione via Nicola d’Otranto avranno l’obbligo di transito sul lato destro del ponte.