Marina Serra (Tricase), lo sport contro la violenza sulle donne con il Torneo di Mamanet e il motoraduno

699
Alcune giocatrici salentine di Mamanet

Marina Serra (Tricase) – Sport a misura di donne, per dire no alla violenza: due appuntamenti sabato 7 e domenica 8 settembre a Marina Serra, dove si giocherà il “Torneo Mamanet Damare” e sfilerà il motoraduno contro la violenza di genere.

Le due giornate sono organizzate dalle associazioni Mamanet Italia e Mamanet Salento, Salentiamoci e Angels centauri Salento, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comune di Tricase.

Mamanet: lo sport delle mamme e delle donne over 30

Nato in Israele e presto diffusosi in tutto il mondo, fino alla Puglia e al Salento, il Mamenet (o gioco del Cachibol) è una disciplina sportiva che fonde pallavolo e palla rilanciata, con l’obiettivo di dare alle mamme e alle donne over 30 l’opportunità di praticare uno sport di squadra.

Pubblicità

Un’opportunità da vivere anche a Marina Serra: il “Torneo Mamanet Damare” comincia sabato 7 settembre, con la presentazione delle squadre e il sorteggio dei turni, prima delle partite che si giocheranno dalle 10,30 alle 13,30 e poi dalle dalle 18,30 alle 20,30.

Le squadre scenderanno in campo anche domenica 8, con partite dalle 9 alle 13,30 e dalle 17,30 alle 20. A seguire, la premiazione. Info al numero 340.7628343.

In moto contro la violenza sulle donne

Al termine del Torneo di Mamanet, partirà il quarto incontro sulle due ruote per combattere contro la violenza sulle donne. Il ritrovo è fissato per le 20,30, con la registrazione dei partecipanti. Alle 21 si prosegue con la benedizione dei caschi e il tour per Marina Serra. Ancora, apericena a bordo piscina presso il ristorante “Grotta matrona” (ore 21,30), e alle 22 musica dal vivo con i “Sambuca gorilla”.

 

Pubblicità