Mareggiate da arginare a Gallipoli: dalla Regione in arrivo 350mila euro per i nuovi frangiflutti alla Giudecca e al Canneto

617
Gallipoli, la Giudecca sferzata dalle onde

GallipoliAl termine dell’ennesima burrasca che ha sferzato Gallipoli, da Bari giunge la notizia del finanziamento da parte della Regione per la messa in sicurezza di due zone costantemente esposte alle mareggiate. La Giunta regionale ha, infatti, approvato un contributo “urgente” da 350mila euro per la ricomposizione delle barriere frangiflutti alla Giudecca e al Canneto.

«Non posso fare a meno di esprimere la mia immensa soddisfazione, dopo le numerose richieste, le sollecitazioni, le pec inviate, il lavoro di studio e di progettazione dei nostri uffici: abbiamo ottenuto quello che volevamo, abbiamo portato a casa uno straordinario risultato», afferma il sindaco Stefano Minerva nel ringraziare “il presidente della Regione Michele Emiliano, l’assessore al Demanio e vicepresidente Raffaele Piemontese, la Giunta tutta, il capo di gabinetto Claudio Stefanazzi, la dirigente Barbara Valenzano per aver dato ascolto e per aver compreso quanto tutto ciò sia importante per la città”.

L’ultima mareggiata

In merito all’ultima violenta sferzata, c’è da segnalare come la pavimentazione (sollevatasi completamente nel novembre 2019), stavolta ha retto dopo i lavori di ripristino completati di recente. «Lavoravamo da tempo e ce l’abbiamo fatta; avevamo terminato i lavori di ripristino che hanno retto nonostante le due mareggiate di dicembre ma, consapevoli che per arginare l’impeto dei venti da sud ci fosse bisogno anche di altro, abbiamo fatto progetti e richieste che oggi trovano compimento grazie alla collaborazione della Regione Puglia con la nostra Gallipoli», conclude Minerva.