Mancaversa: ripresi i lavori per l’impianto fognario dopo perplessità, attacchi e raccolta di firme. L’ex Sindaco contrattacca

1191

Taviano – Ripresi i lavori per l’impianto di fognatura nella marina di Taviano, al centro in passato di polemiche e non solo. Più di tre anni fa infatti la Procura della Repubblica di Lecce bloccò l’intervento per la realizzazione di un impianto di sollevamento fognario a pochi metri dalla spiaggia di “Mancaversa dei Cavalli”, nella marina di Mancaversa, su cui erano state sollevate forti perplessità dai consiglieri di opposizione (oggi amministratori del Comune) e vi era stata anche una raccolta di firme.

A destare preoccupazione ed ironie in rete era stato lo scavo della “piscina” (come fu sarcasticamente battezzata, foto) a pochi metri dal mare. I timori era soprattutto dovuti ad un eventuale rischio di inquinamento del tratto costiero. Era il 5 maggio 2015 quando intervenne la Procura della Repubblica di Lecce a bloccare il cantiere dell’Acquedotto pugliese. I consiglieri di opposizione di “Città aperte”, paventando un principio di disastro ambientale, avevano presentato una interrogazione al Sindaco Carlo Portaccio, per conoscere le garanzie sulla sicurezza dell’impianto e l’impatto che esso avrebbe potuto avere su una zona residenziale di pregio.

Carlo Portaccio

Effettuate le verifiche con le indagini giudiziarie, ora si riparte. E alla ripresa dei lavori, l’ex Sindaco Portaccio, si toglie qualche sassolino dalle scarpe: “ Allora – afferma l’ex primo cittadino – gli attuali amministratori gridavano, urlavano, inveivano, raccoglievano firme e manifestavano contro quell’opera. Ci furono attacchi alla mia persona, ai miei collaboratori, ai dirigenti e ai tecnici comunali, pur di raccogliere un po’ di consenso”. “Ora cosa dicono? Che è tutto regolare, che il mare non si inquina, che i lavori vanno fatti così? Non dicevano che anche tecnicamente era sbagliato? Chiedano scusa non a me – conclude Portaccio – ma ai cittadini per il tempo che è stato perduto”.

Pubblicità
Pubblicità