Maglie: spesa, farmaci e mascherine per una comunità che si riscopre solidale contro il Coronavirus. L’appello del Sindaco

2979

Maglie – “È il momento  della solidarietà”, scrive il Sindaco Ernesto Toma in un messaggio ai cittadini. E va oltre le parole comunicando la decisione di versare la sua indennità del mese di aprile sul conto corrente della Protezione civile di Maglie.

La comunità c’è. “Ne ho parlato – scrive Toma – con i responsabili della Protezione civile, che non finirò mai di ringraziare per le energie che stanno mettendo in campo. Sarà mia cura raccordarci con le parrocchie, con la Pro loco, la Podistica magliese e con le associazioni di volontariato, che già si stanno impegnando in tal senso e con chiunque lo vorrà, per ottenere il miglior risultato possibile e per dimostrare a chi ha più bisogno in un momento drammatico e difficile come questo, che la nostra comunità c’è”.

Rete di solidarietà

Ernesto Toma
Ernesto Toma

Ogni giorno, infatti, continua il Sindaco, “mi vengono segnalate situazioni familiari molto difficili, se non disperate, generate o aggravate dal blocco totale di tutte le attività economiche. Penso di dover dare come primo cittadino l’esempio, che mi auguro possa essere seguito da tutti quei concittadini ‘che possono’ più di altri”.

Chi volesse contribuire può farlo con un versamento sull’Iban IT91U0306967684510749170154. “L’appello è stato accolto e l’esempio subito seguito” dice il Sindaco, che si raccorda con le associazioni di volontariato in prima linea in questo periodo.

Protezione civile, Podistica magliese e Pro loco, infatti, hanno lanciato una rete di solidarietà  per la raccolta e la distribuzione degli alimenti. Fabrizio Cambò e Stefano Rizzo si occupano di ritirare quanto donato presso i supermercati Dok e Della Stella, conferendo poi la spesa alla Caritas presso le Suore Alcantarine e alla Mensa dell’associazione Dono di Maria per la mensa dei poveri.

La risposta dei cittadini è generosa

I volontari si preoccupano, inoltre, di fornire medicinali alle persone sole e a chi ha bisogno. La risposta dei magliesi è generosa: si sono aggiunti anche due forni, Paiano e Lolli, che forniscono ogni giorno il pane che i volontari si incaricano di distribuire. 

Il  vicesindaco Franca Giannotti ha regalato al Soroptimist international club Maglie Sud Salento, costituito di recente, mascherine “realizzate da alcune signore di Maglie che lavorano instancabilmente da settimane per assicurare protezione a un sempre maggior numero di persone”. Le mascherine saranno destinate dal Club a medici e pediatri di base del Sud Salento. “Ringraziamo queste donne laboriose e solidali, delle quali ad oggi ci son noti solo operosità e gran cuore; aspettiamo di conoscerle quando tutto sarà finito, per esprimere loro, con un abbraccio, tutta la nostra riconoscenza”, conclude il comunicato del Soroptimist.

Il contributo dello sport. La società A. Toma Maglie, in un video diffuso sui social, attraverso la voce di alcuni calciatori contribuisce alla campagna di sensibilizzazione del Ministero della Salute, invitando a stare a casa.