Maglie, prorogato il servizio di pasti a domicilio. Festività: contributo per il progetto di inclusione dei minori

392

Maglie – Prorogato fino al 31 gennaio il servizio di fornitura di pasti a persone anziane e svantaggiate. Dei pasti a domicilio continuerà ad occuparsene la società cooperativa Nuova era di Scorrano, che gestisce anche il servizio di mensa scolastica nelle scuole dell’infanzia e nelle classi sperimentali dell’istruzione primaria. La procedura di gara è stata avviata nel giugno 2014 ed un anno dopo la gara si è conclusa con l’affidamento del servizio alla coop scorranese. L’importo della proroga è pari a 4.800 euro. Questa è la seconda proroga.

Sempre in tema di servizi sociali, il Comune ha stanziato oltre 3mila euro (esattamente 3.095 euro, determina del competente ufficio del 31 dicembre) quale sostegno al programma delle iniziative natalizie basate su di un progetto di integrazione dei minori  “soprattutto quelli appartenenti alle fasce meno abbienti della popolazione”. La somma riviene dal 5 per mille versato dai contribuenti e verrà “girato” alle associazioni promotrici del programma di inclusione: il Distretto unico del commercio (Duc), la Fondazione Francesca Capece, Ancos, Confartigianato, associazione artigiani di Maglie.