“Made in Italy”, l’inno di speranza contro il virus: firmato dai giovani Gervasio Provenzano e Alessandro Molle

1143

Parabita – “Made in Italy” è il nuovo singolo musicale scritto dai cantautori Gervasio Provenzano e Alessandro Molle, rispettivamente di Parabita e di Gemini di Ugento (nomi d’arte Niro e Roal).

Il brano punta a diventare una sorta di inno sociale, in un momento storico e particolare caratterizzato dall’emergenza sanitaria. “Made in Italy” è disponibile su tutte le piattaforme digitali (Spotify, Youtube, Tiktok e Deezer) e nei prossimi giorni verrà pure lanciato in radio. La canzone è stata studiata in ogni minimo dettaglio sia nella parte testuale e musicale. La produzione è stata affidata a “Shakeup Studio” di Damiano Mulino di Aradeo.

“Un inno di speranza”

Nella parte inziale, l’utilizzo delle trombe simboleggia il risveglio mattutino dell’Italia e le doppie voci del ritornello invece il grido d’aiuto da parte del popolo. Inoltre i tamburi da stadio, stanno a rappresentare la rivolta della gente che scende per strada per farsi ascoltare ma anche per fare rivendicare i propri diritti.

«La canzone è molto radiofonica – precisano Provenzano e Molle – e punta a diventare un inno sociale di speranza riprendendo alcuni valori che abbiamo vissuto nella nostra infanzia. In un momento così delicato, non ci resta altro che aggrapparci alla speranza, augurandoci che tutto questo sicuramente potrà cambiare. Dipende solo da noi!».