GALATONE. L’invasione turca nelle note dei Muffx. È il progetto “L’ora di tutti”, l’album ispirato all’omonimo romanzo di Maria Corti, la quarta fatica della formazione salentina: disponibile da oggi in cd e vinile, i musicisti Luigi Bruno (chitarra e voce, di Galatone), Ilario Suppressa (basso, di Leverano), Mauro Tre (tastiere e synth, di Lecce) e Alberto Ria (batteria, di Tuglie) ridanno vita al celebre romanzo del 1962 con quattro tracce tutte strumentali da dieci minuti circa, “suonate dal vivo in studio senza interruzioni o aggiustamenti postumi” come dicono dalla band, che con varie formazioni è attiva dal 2007.
A registrarlo, la “Blackwidow Records” nel “Go Down Studio” di Savignano sul Rubicone (Emilia Romagna), con il mix di Alberto Callegari all’Elfo Studio di Piacenza e la masterizzazione del produttore Riccardo Rinaldi (Ohm Guru Studio di Bologna): le quattro tracce si chiamano “Un’alba come tante”, “Vengono dal mare”, “Ottocento” e “Bernabei”, attraverso le quali Bruno e i suoi dicono di omaggiare le band che hanno fatto da ispirazione alla formazione salentina.
Al “Barrio Verde” di Alezio la presentazione ufficiale del prossimo 22 ottobre: con i Muffx live anche i “Mokadelik”, autori tra l’altro della colonna sonora di “Gomorra – La serie”, e già ospiti della sesta edizione della “Sagra del Diavolo”, il 20 agosto scorso.

Salva

Pubblicità

Salva

Pubblicità

Commenta la notizia!