Lo sguardo “Verso…il futuro” nel nuovo libro di Carlo Stasi, bilancio sulla lunga produzione poetica

444
Carlo Stasi

Gallipoli – Sembra fare il punto sulla produzione poetica visiva nel lungo arco di 40 anni, ma la sguardo è proiettato ancora “Verso…il futuro”. È questo il titolo del libro di Carlo Stasi (edito dalla casa  editrice “I Quaderni del Bardo” di Stefano Donno) che riprende quello  di numerose  mostre-performances di poesia visiva tenute, tra le altre,  a Milano (1990), Como (1997, 1998), Tradate (1997), Maglie (2000), Lecce (2001-2), Brindisi (2013).

Carlo Stasi, che ha le radici ad Acquarica del Capo, ma per le numerose esperienze è davvero un cittadino del mondo,  si racconta attraverso il segno della parola con poesie edite e inedite,  ci racconta la sua visione del mondo attraverso “sensazioni, sentimenti unici e irripetibili che si fanno visioni che solleticano il cuore e lo spirito”.  La carica di libertà immaginativa, che sgorga dalla sua poesia, coinvolge il lettore che è spinto a uscire da se stesso e ad esplorare nuovi mondi, a fare esperienza di nuove libertà.

Il testo è arricchito dalla prefazione di Lamberto Pignotti e dagli interventi di Augusto Ponzio, Giovanni Dotoli, Richard Demarco, Vincenzo Guarracino, Susan Petrilli, Luciano Ponzio, Emilio Filieri, Andrea D’Urso, Donato Di Poce, Alessandro Laporta, Giuliana Coppola, Stefano Donno, Paola Scialpi, Mauro Marino, Chiara Evangelista, Nicola Salvatore, Salvatore Luperto, Maurizio Nocera, Carmen De Stasio, Paolo Vincenti, Antonietta Fulvio, Raffaele Messinese, Francesco Pasca, Massimo Pasca, Mario De Marco.

Carlo Stasi, docente di letteratura inglese presso lo scientifico  De Giorgi di Lecce, attualmente vive a Lizzanello. È socio della Società di storia patria per la Puglia, esperto musicologo, è noto nel Salento e fuori per aver creato nel 1993 la “leggenda” di Leucasia. Opera da anni nel campo della poesia visiva, di cui viene ritenuto uno dei più significativi rappresentanti. Molte sue poesie sono pubblicate su antologie e riviste letterarie. Fra gli ultimi lavori figurano: “Sono nato cantando… tra due mari (radici e canto nella poetica di Franco Simone)” e “Otranto nel mondo” (dal “Castello” di Walpole al “Barone” di Voltaire). Due anni fa ha pubblicato il Dizionario enciclopedico dei Salentini che raccoglie in ordine alfabetico oltre 10.000 personaggi salentini dall’antichità ai contemporanei e viventi di tutti i settori.