Lingue classiche e didattica: nasce a Casarano il Centro “Nea Agoghé”. Inaugurazione con il rettore di UniSalento

1788

Casarano – Apre i battenti a Casarano il Centro per la didattica delle lingue classiche “Nea Agoghè”. La cerimonia di inaugurazione si svolgerà venerdì 6 dicembre, alle 18.30, nella Casina Calò Il Sorriso, sulla extraurbana del Carro, alla presenza del rettore dell’Università del Salento, Fabio Pollice.

Previsti gli interventi di Saulo Delle Donne, docente di didattica della lingua greca di UniSalento, Giampiero Ruggiero, docente di latino e greco e ideatore dell’omonimo metodo didattico, e Giampiero Marchi, direttore del Centro nazionale di studi classici “GrecoLatinoVivo”.

Il “metodo Ruggiero”

L’istituzione del Centro è in linea con la sperimentazione nel Liceo Classico “Montalcini” di Casarano del metodo Ruggiero, i cui diritti appartengono alla Scuola paritaria internazionale San Giovanni Elemosiniere di Casarano, diretta da Lucia Saracino.

Il monitoraggio sulla sperimentazione è condotto da un comitato scientifico dell’Università del Salento. L’incontro in programma per domani è organizzato dalla “San Giovanni Elemosiniere”. Il Centro sarà un punto di riferimento per la sperimentazione e la ricerca didattica nel campo delle lingue classiche.

Da segnalare la collaborazione tra Nea Agoghè e GrecoLatinoVivo. Non a caso, Giampiero Ruggiero sarà uno dei formatori di “Lilium3”, che si terrà a Firenze dal 26 al 29 marzo. La partecipazione all’inaugurazione del Centro Studi “Nea Agoghè” è su invito e a numero limitato (informazioni: info@grecolatinovivo.it).