“Linguaggio e realtà”: studenti del “Liceo Vanini” a confronto con tre esperti

1089

Casarano – “Linguaggio e realtà” è il titolo del seminario in programma martedì 27 marzo, dalle ore 10.15 alle 13.15, presso il liceo “Vanini” di Casarano. L’istituto guidato da Maria Grazia Attanasi ha voluto dedicare un incontro, riservato agli studenti degli ultimi due anni, tra specialisti ad una tematica complessa e affascinante che non smette di interpellare filosofi e intellettuali. Tre gli interventi previsti, moderati da Patrizia Morciano, docente di materie letterarie al “Vanini”. Aprirà i lavori la relazione di Fernando Fiorentino, già docente di filosofia teoretica all’UniSalento, su “La circolarità dell’ermeneutica dal simbolo alla realtà e viceversa”. Si tratta di un tema molto caro al professor Fiorentino, che ha elaborato una metodologia di ricerca definita “ermeneutica oggettiva”, basata sul ritorno ai testi con l’intento di leggerli, per quanto possibile, con le categorie interpretative dell’autore e non con quelle del lettore. Ed è proprio a questo tipo di approccio che è dedicato l’ottavo capitolo dell’ultimo lavoro editoriale di Fiorentino dal titolo “Attualità di San Tommaso D’Aquino” (Editrice Domenicana Italiana, 2017). Il secondo intervento è dedicato al rapporto tra verità ed ermeneutica nei linguaggi formali della matematica. A tenerlo sarà Francesco Primiceri, docente di matematica e fisica al “Vanini”. Chiuderà le relazioni in programma il giornalista e saggista Alberto Nutricati, che si soffermerà sul profondo rapporto esistente, tanto a livello antropologico quanto a livello psicologico, tra i simboli e le fiabe.