Scrivo questa email perché sono uno dei lavoratori di Progetto Vendita di Gallipoli che lo scorso mese di giugno 2018. Sono stati licenziati da Planet Group che attraverso la sua controllata Progetto Vendita ha licenziato circa 130 lavoratori a tempo indeterminato e circa 300 come me a tempo determinato.

Questo è stato causato dalla perdita della commessa Mediaset Premium per la quale tutti noi lavoravamo presso il call center  di Gallipoli. Non solo ci hanno licenziato con ovviamente tutte le notevoli gravi conseguenze del caso, ma non hanno pagato l’ultima mensilità di maggio. Inoltre negli anni 2017 e 2018 non hanno versato le somme relative ai nostri contributi. Tutto ciò non ha permesso a moltissimi di noi di percepire l’indennità di disoccupazione o di percepirla in minima parte. A me per esempio mancano 2.500 euro di contributi relativi al 2017 e 1.200 euro del 2018. La cosa assurda è che nonostante tutto, nelle sedi di Maglie e di Lecce loro continuano a lavorare ed inoltre sono alla ricerca di nuove risorse da inserire.

Questa situazione è ancora più assurda se si tiene conto che a giugno nella sede di Gallipoli sono venuti a trovarci il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva poi eletto nuovo presidente della Provincia di Lecce e pure i due incaricati del governo Valerio Iuno Romano e Veronica Giannone. Tutti e tre ci avevano promesso che avrebbero trovato una soluzione scrivendo subito una relazione al Ministro del Lavoro Di Maio ma dopo oltre 6 mesi circa 450 lavoratori non hanno ancora trovato nessuna risposta.

Pubblicità

Se si tiene conto che molti di noi hanno almeno 40 anni di età e quindi difficilmente ricollocabili sul mercato del lavoro e che c’erano pure marito e moglie che lavoravano insieme, vorrei sapere se qualcuno è ancora disposto a risolvere la faccenda oppure se dobbiamo rassegnarci ad essere ignorati e dimenticati.

Io ho 54 anni e due figli di 9 e 10 anni e da giugno non lavoro!

Lettera firmata – Galatone

Pubblicità

Commenta la notizia!