“Liberta e diritti negati: ieri e oggi”, coinvolge le scuole il concorso lanciato dall’Associazione nazionale partigiani di Gallipoli e Lecce

391

Gallipoli – C’è tempo fino al 28 febbraio per partecipare al concorso lanciato da Anpi (Associazione nazionale partigiani) intercomunale di Gallipoli in collaborazione con Anpi Lecce e Piazzasalento. All’appello sono invitati gli studenti delle scuole secondarie della provincia di Lecce, che potranno esprimersi sul tema “Libertà e diritti negati, ieri e oggi”.

Il concorso prevede tre sezioni, a seconda che gli elaborati siano di tipologia testuale (prosa o poesia), grafico-pittorica o multimediale (presentazione, fotografia, video). Le opere verranno valutate da un comitato tecnico composto da membri di Anpi Gallipoli e da docenti, storici, giornalisti, artisti, che terranno conto di importanti criteri quali il rigore analitico, la conoscenza storica, la capacità di stabilire legami con l’attualità e l’originalità delle tecniche utilizzate.

Il 25 Aprile

A conclusione del progetto si terrà un evento il prossimo 25 aprile (nel rispetto delle norme anti-Covid) nell’Anniversario della Liberazione, con una mostra e una rappresentazione teatrale. Gli elaborati protagonisti saranno inoltre pubblicati sulla rivista di Anpi nazionale “Patria indipendente” e su Piazzasalento.

«Anpi, da sempre impegnata a valorizzare le vicende della seconda guerra mondiale, la Resistenza e la Guerra di liberazione e a contribuire alla formazione dei giovani anche sotto il profilo del civismo e dei sentimenti concretamente democratici, lancia una nuova proposta di riflessione sul tema sempre attuale della libertà, intesa come parte di un percorso sull’educazione civica», fanno sapere i promotori.

Le iscrizioni

Per partecipare al concorso (individualmente o in gruppo) è necessario inviare l’elaborato alla mail anpintercomunalegallipoli@gmail.com con oggetto: «Concorso Libertà e no», specificando nome e cognome del partecipante o dei partecipanti, classe e istituto di appartenenza, eventuale nominativo del docente tutor all’interno dell’istituto, titolo dell’opera, sezione a cui si partecipa (testuale, grafico/pittorica o multimediale), recapito telefonico di un referente (partecipante o tutor). Per ulteriori info è possibile consultare il sito www.anpigallipoli.it.