Leuca, 56 migranti salvati dal mare grosso a sei miglia dalla costa. Tra di loro cinque bambini e una donna

314

Santa Maria di Leuca (Castrignano del Capo) – Sono stati intercettati e tratti in salvo a circa dalla Capitaneria di Porto questa mattina a circa sei miglia al largo di Leuca i 56 migranti di nazionalità Kurda, Siriana e Irachena che, in balia delle onde e del maltempo, erano a bordo di una barca a vela in mare da giorni.

A rendere complicate le operazioni di sbarco hanno contribuito le difficili condizioni meteorologiche, con il mare agitato, ma alla fine il trasbordo e lo sbarco sono avvenuti  senza alcun imprevisto. Tutti i passeggeri sono risultati particolarmente stremati dal lungo viaggio: a bordo anche cinque bambini e una donna mentre due persone sono state ricoverate in ospedale per vari malori.

I soccorsi

Sulla banchina per porto di Leuca per prestare i primi soccorsi, come sempre in queste situazioni di emergenza, i volontari della Croce Rossa ed i medici dell’Usmaf, l’Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera dipendente dal Ministero della Salute.

Pubblicità
Pubblicità