L’estate che verrà sarà molto “calda”

2787

turisti a novembre 2GALLIPOLI. “Mare” è la parola che risulta più ricercata dagli utenti anche in questo periodo secondo i principali portali di affitti e tour operator e la Puglia, ed in particolare il Salento, sono le mete più richieste. E naturalmente la Città bella. Il primo appuntamento con  l’estate conferma il fenomeno Gallipoli  anche secondo gli operatori turistici locali. La vacanza pasquale è solitamente una vacanza last minute organizzata in base alle previsioni meteo e alle possibilità del momento, ma tante sono  le richieste di informazioni pervenute in questi ultimi giorni alle reception e tante le prenotazioni.

«Si prevede movimento – commentano alcuni – e non mancano già le tante richieste e le prenotazioni  per il periodo estivo». Si confermano, per il ponte pasquale,  il soggiorno breve e la buona presenza di stranieri.  Bene i grandi alberghi di lusso dove il target non risente della crisi economica.  «Buon numero di prenotazioni, tanti stranieri e tante coppie adulte» comunicano dalla reception dell’Hotel Bianco.  Soddisfatto anche Attilio Caputo della catena Caroli Hotels: «Abbiamo ricevuto tante richieste  soprattutto per soggiorni di tre o quattro giorni, tanti gli stranieri in questo periodo. È determinante organizzarsi per proporre sempre nuove opportunità e migliorare i servizi offerti. Grazie al lavoro di promozione svolto  lavoriamo anche durante tutto l’anno con i campus e i viaggi d’istruzione, il turismo sportivo legato alle attività veliche e il parco naturale».

Confermato l’appeal del centro storico che richiama molti turisti, anche stranieri, che viaggiano con l’esigenza di vivere il territorio e le tradizioni. Gli operatori concordano che non bisogna “svendere il prodotto offerto ma puntare sulla qualità e auspicano un impegno comune per migliorare in genere i servizi”. Giorgio Gatto del Bed and breakfast “Punta Cutieri” nel centro storico parla di tendenza “in linea con lo scorso anno, forse anche con qualche picco in più, con prenotazioni  già confermate per l’estate” e rimarca la necessità di offrire servizi di qualità per avvicinare un target più elevato.

Buona l’attenzione per i riti pasquali che a suo avviso andrebbero promossi nelle fiere internazionali.  Anche Stefan Carlino della “Carlino Tourist” parla di un “buon trend, tante prenotazioni  e soggiorni medi di 3-4 giorni”. Poi si sofferma sui temi del “controllo  dei prezzi e della concorrenza sleale che minano la qualità generale del prodotto offerto”. Gallipoli dunque attrae e tanto, non è una novità. Basta  navigare un po’ nella rete per accorgersi che la Puglia è soprattutto Gargano e Salento e in quest’ultimo i due centri marini sugli opposti mari: Gallipoli e Otranto. Il sito “Subito.it” mette in cima il Salento nella richiesta di case-vacanza.Non bisogna, quindi, avere speciali poteri per prevedere che dopo il lungo ponte di aprile-maggio  si prepara ad approdare in città una travolgente ondata di turisti per la stagione estiva.