L’emergenza Coronovirus non ferma la solidarietà: Presicce-Acquarica annulla mercati e feste e tende una mano a chi ha bisogno

2406
Comune Presicce

Presicce-Acquarica – Malgrado la difficoltà del momento, a Presicce-Acquarica la solidarietà non si ferma. In paese ci si è attivati per venire incontro a quanti più soffrono il peso delle limitazioni per contenere il contagio da Coronavirus. Il Comune, a firma del Commissario prefettizio Claudio Sergi, ha sospeso i mercati settimanali, del mercoledì in località Acquarica e del sabato in località Presicce. È stata, ovviamente, anche annullata la fiera in onore di San Giuseppe, festività presiccese in programma per il 22 marzo.

Il Commissario giovedì 12 marzo ha firmato l’ordinanza per l’attivazione temporanea del Centro operativo comunale di Protezione civile che serve per “seguire l’insorgere di eventuali emergenze sanitarie e di assicurare nell’ambito del territorio comunale la direzione e il coordinamento di eventuali servizi di assistenza”: i numeri da contattare sono 335/5915076 (servizi sociali) o 0833/721230 (Protezione civile).

Sospeso il Servizio civile, resta l’aiuto

Occhio di riguardo, prima di tutto, per gli anziani soli in casa. Come previsto dalla direttiva è stato sospeso il servizio civile che vedeva i ragazzi impegnati nell’assistenza a domicilio degli anziani. «In realtà si è creato un rapporto fiduciario tra gli assistiti e i volontari che – spiega il dirigente dei Servizi sociali del Comune, Antonio Saracino – con tutte le dovute precauzioni, c’è chi ancora continua autonomamente in alcuni piccoli servizi». L’ufficio costituisce attualmente il raccordo tra l’istituzione e le associazioni che intendono dare una mano al prossimo: «Abbiamo ricevuto la disponibilità della Protezione civile di Acquarica e anche dell’associazione San Giuseppe di Presicce».

L’associazione San Giuseppe aveva chiuso già prima del decreto la sua sede, ma ha tenuto sempre attivi i propri servizi per i soci ed è pronta a rispondere alle esigenze di chi ha bisogno. Intanto ha messo a disposizione dell’Asl di Lecce le sue due autoambulanze, una delle quali è servita proprio nei giorni scorsi per accompagnare un paziente nell’ospedale di Lecce.

La spesa a casa

L’Associazione commercianti di Presicce e Acquarica, con l’invito a tutti di rimanere a casa ha pubblicato l’elenco degli esercizi commerciali che offrono il servizio straordinario e gratuito di consegna a domicilio (tutti i numeri sono sulla pagina Facebook del Comune).

L’associazione SpazioDonna ha chiesto ai cittadini di “liberare la rete” ovvero di togliere la password del wifi a casa per permettere a chi non ha Adsl di poter navigare su internet e permettere ai ragazzi di seguire le lezioni e di continuare a studiare. Si cercano anche dei pc dismessi da dare a chi ne è privo.