Legalità nelle imprese: firmato il Protocollo d’intesa tra Prefettura e Camera di Commercio di Lecce

352
Vincenzo Benisi, presidente della Camera di Commercio di Lecce

Lecce – Prefettura e Camera di Commercio di Lecce insieme per tutelare le imprese locali dal rischio di infiltrazioni mafiose: è stato firmato oggi il “Protocollo d’intesa per favorire la legalità e la trasparenza dell’attività d’impresa nel territorio”.

Il documento mira a creare una rete istituzionale a sostegno delle aziende che più che mai in questo momento storico, segnato dalla crisi economica provocata dal Covid, sono esposte al rischio di diventare vittime di usura, estorsione o reati simili.

Cosa prevede il Protocollo

La Camera di Commercio metterà a disposizione della Prefettura e delle Forze dell’Ordine la piattaforma “Regional Explorer-REX”, uno strumento che permette un’analisi accurata dei big data e delle informazioni presenti nel Registro imprese, con l’obiettivo di individuare eventuali segnali di infiltrazioni mafiose.

Sarà rafforzata in questo modo l’attività di intelligence delle istituzioni coinvolte – si legge in una nota della Prefettura – per contrastare la propensione dei sodalizi mafiosi che, anche in questa provincia, preferiscono, al controllo del territorio, l’ingerenza nel tessuto imprenditoriale per inabissare e rendere fruttiferi i propri capitali illeciti”.