Lecce-Juve è anche “The pasticciotto” e “lu sule lu mare lu ientu” nella telecronaca Dazn di Patrick Kendrick

1261
Patrick Kendrick

Lecce – Stadio strapieno, con 26.591 tifosi e telespettatori a milioni in tutto il mondo per la partita Lecce – Juventus, commenti e analisi su tutti i media sportivi e non. Con un retroscena che indica cosa voglia dire per una realtà geograficamente periferica salire su di un palcoscenico come la serie A di calcio.

La spinta a vedere oltre il pallone ed il risultato, pur molto incoraggiante per la società dell’Unione sportiva Lecce, lo ha dato un cronista di Dazn che, nei suoi commenti destinati al pubblico del Nord America, ha fatto riferimenti che sicuramente giovano all’immagine di Lecce e del Salento parlando, oltre che della bellezza delle coste, di pasticciotti e dello slogan ormai noto sulle caratteristiche della penisola salentina.

Parlando con un collega in tribuna stampa Patrick Kendrick, questo il nome del giornalista inglese residente a Milano, ha ad un certo punto citato il pasticciotto (in italiano), con una raccomandazione: “The pasticciotto should not be missed” (“da non perdere”, tradotto).

Andando avanti nella telecronaca ha poi fatto un passaggio su “The sun, the sea, the wind”, come si può ascoltare nell’audio qui in basso, inviatoci da un nostro lettore salentino-canadese; anche qui il giornalista si è avventurato nello slogan identificativo del Salento, in stretto dialetto, fatto girare tra milioni di spettatori.