Le storie delle piazze salentine in “Repútu”, a Collepasso il poema in dialetto di Giovanni Leuzzi

248
Giovanni Leuzzi

Collepasso – “Repútu pe lle chiazze salentine” (ovvero “Lamento funebre per le piazze rurali salentine”) è il volume di Giovanni Leuzzi (nella foto) che viene presentato stasera alle ore 20 in piazza Dante nell’ambito dell’Estate Collepassese.

La serata, aperta dei saluti del sindaco Paolo Menozzi, vedrà l’autore dialogare con il docente di filosofia Antonio Rocco Corvaglia. Reading a cura di Maria Grazia Napoli e omaggi musicali di Roberto Vantaggiato ed Enzo Marenaci, cantastorie del Salento, e Marina Leuzzi, voce del gruppo folk “I Cardisanti” di Cutrofiano.

ll lavoro di Leuzzi, docente di scuola superiore di Cutrofiano in pensione nonché appassionato di politica e di cultura locale, è un poema in ottava rima e in rigoroso dialetto salentino, che utilizza a pretesto narrativo una divertente storia paesana per fotografare il diluirsi della millenaria civiltà contadina, “una civiltà che nei centri rurali del Salento aveva realizzato, pur in un quadro diffuso di povertà, sfruttamento ed ingiustizia, straordinari risultati di risposta ai bisogni collettivi, di socialità ed identità culturale.”