“Le ali delle tre verità”, a Casaranello il nuovo libro di Lillino Casto

1445

lillino casto 2016CASARANO. Conosci te stesso è l’oracolo delfico, tanto caro a Socrate, che riecheggia tacitamente nella pagine dell’ultimo romanzo dall’ex sindaco di Casarano Lillino Casto dal titolo “Le ali delle tre verità”. Tre verità, per tre diversi personaggi, le cui vite si intrecciano all’interno della trama del libro. Dalla narrazione emerge una concezione “debole” della verità, di stampo relativista: non c’è una verità valida per tutti indistintamente, ma ognuno ha una sua verità, talora drammatica e tragica, che deve portare alla luce. Del resto la verità sulla quale si interroga Casto non è quella della scienza, ma quella dell’anima. L’autore dà una lettura esistenziale della verità e, poiché ognuno ha un’esistenza diversa da quella degli altri, ognuno ha una sua propria verità. Casto sembra recuperare il dettato protagoreo dell’uomo misura di tutte le cose. «Tu devi trovare la verità, la tua verità. Ognuno di noi ha la sua verità, che non è quella che vogliamo, che ci fa comodo», dice uno dei protagonisti del libro. Ma la mancanza di punti fermi genera incertezza, dubbi, dilemmi dai quali non sempre è facile venir fuori. Tant’è che, a volte, non si vede altra via d’uscita se non il suicidio. Casto tocca anche questo delicatissimo tema, ma non lo fa richiamandosi al suicidio stoico, visto come totale accettazione dell’ordine perfetto delle cose da parte del saggio, ma piuttosto come estremo atto di ribellione e di liberazione da una vita avvertita come insopportabile.

Il romanzo, edito per i tipi di Edizioni dell’Iride e che giunge a un anno di distanza dalla prima fatica letteraria di Casto, “Corte Pellegrino” (Lupo editore, 2015), sarà presentato il 5 aprile, alle 19, nella chiesa di Casaranello. Dopo i saluti del sindaco Gianni Stefàno, del presidente dell’associazione Archeo Casarano Alessandro De Marco e dell’editore Francesco Accogli, dialogherà con l’autore il presidente della commissione pari opportunità Leda Schirinzi. Modererà l’incontro il giornalista Antonio Memmi.