L’autovelox spunta senza preavviso e la multa per eccesso di velocità viene annullata

746
Gallipoli – Lungo la Statale 101 spunta l’autovelox, senza la necessaria segnaletica di preavviso, e la multa per eccesso di velocità viene annullata. È stato il Giudice di pace di Gallipoli, avv. Franco Longo, ad accogliere il ricorso di un automobilista ritenendo che né il Comune né la Prefettura (che non si è costituita in giudizio) abbiano fornito la prova dell’esistenza sul tratto di strada in questione della necessaria informazione circa la presenza dell’apparecchiatura elettronica in funzione (la velocità è stata letta da un Velomatic 512).
Ne da notizia l’avvocato Alberto Russo, dell’associazione di consumatori ricorsi.net, il quale spiega come la mancata dimostrazione dell’effettiva presenza della segnaletica di preavviso della postazione di controllo, “rappresenta un fattore di vulnerabilità destinato a condizionare l’esito dei numerosi altri ricorsi pendenti innanzi al medesimo ufficio giudiziario per la contestazione delle multe rilevate lungo la SS101”.

Ricorso rigettato dalla Prefettura

Nel caso in questione (l’auto viaggiava verso Lecce), definito con sentenza dello scorso 14 dicembre, la multa per eccesso di velocità era stata opposta innanzi al Prefetto di Lecce mediante ricorso amministrativo. La Prefettura aveva tuttavia rigettato il ricorso, “notificando all’opponente un’ordinanza priva di argomentazioni esattamente congruenti con le ragioni dell’opposizione”, spiega il legale che ha poi trovato accoglimento davanti al Giudice di Pace.
Sia in un caso che nell’altro, l’ufficio legale di ricorsi.net aveva richiesto l’annullamento della sanzione, in virtù della mancata osservanza delle norme che regolano la segnaletica di preavviso dell’autovelox. Il Giudice di pace ha poi compensato le spese del giudizio.