L’annuncio di Papa Francesco: “Monsignor De Donatis sarà cardinale”. Festa doppia a Casarano

2963

 

Casarano – Festa nella festa a Casarano dove, proprio nel giorno dedicato al Santo Patrono, giunge la notizia che uno dei più illustri concittadini verrà presto nominato cardinale. E’ stato propio Papa Francesco ad annunciare nel corso dell’Angelus domenicale la convocazione di un concistoro, il prossimo 29 giugno, per la nomina di 14 nuovi cardinali: tra questi ci sarà anche monsignor Angelo De Donatis che lo stesso Bergoglio, giusto un anno fa, nominò quale suo vicario nella diocesi di Roma. La notizia è circolata velocemente in città ed è stata commentata con gioia e commozione da tutti. «Ancora un grande motivo di gioia per la nostra Chiesa e per la nostra comunità», fa sapere il sindaco Gianni Stefàno. Giusto lo scorso 16 ottobre il Consiglio comunale si riunì in seduta straordinaria per conferire la cittadinanza onoraria e per consegnare le chiavi della città al suo illustre concittadino.

Il legame con il Papa Il 9 novembre del 2015 fu sempre Bergoglio a nominare vescovo l’allora don Angelo che ebbe modo di conoscere nel ruolo di predicatore nel corso degli esercizi spirituali per la Quaresima dell’anno prima. Monsignor De Donatis, 64 anni, è nato il 4 gennaio 1954 a Casarano, città alla quale è profondamente legato da vincoli di parentela e di consolidata amicizia e dove non manca di farvi spesso ritorno (spesso per gli esercizi spirituali estivi presso la cripta del Crocifisso). È stato ordinato sacerdote a Casarano il 12 aprile 1980, nella chiesa di San Domenico, ed ha svolto a Roma una lunga serie di incarichi di prestigio, sino alla prossima nomina a cardinale: il primo della storia originario della città.