Lancio del peso, il gallipolino Francesco Trabacca si allena da casa e sogna l’oro

312
Francesco Trabacca

Gallipoli – Avrebbe dovuto gareggiare ai campionati italiani di Grosseto in programma a giugno, ma l’emergenza Coronavirus ha fatto slittare l’appuntamento a data da destinarsi. Ciò nonostante Francesco Trabacca continua ad allenarsi per i propri obiettivi, che negli ultimi anni lo hanno proiettato tra i migliori lanciatori del panorama nazionale.

Dopo la convocazione in nazionale e la medaglia di bronzo ottenuta l’anno scorso ai campionati italiani outdoor di Rieti, il gallipolino tesserato per la Enterprice Giovani Atleti di Bari ha combattuto la pandemia alleandosi in casa ad alto regime.

Lo sguardo ai prossimi campionati italiani

Mio padre ha costruito in giardino una pedana di legno grazie alla quale sono riuscito a lavorare al meglio – spiega l’atleta facente parte della categoria Promesse. – Per il resto ho lavorato molto con i pesi seguendo le direttive dei tecnici Marco e Giuseppe Felice dell’Atletica Luigi Montefusco Asd, che attraverso i video mi hanno guidato egregiamente dal punto di vista tecnico”.

Mi auguro di tornare sul campo Coni di Lecce la settimana prossima per proseguire gli allenamenti. In questo momento l’impianto sportivo deve essere ancora sanificato, altrimenti sarei già tornato ad allenarmi all’aperto. Ho aumentato i carichi e le mie prestazioni con i pesi sono migliorate molto, quindi spero di far registrare delle buone misure, in attesa del ritorno alle gare”.

Ho 19 anni e ho ancora tanti margini di crescita, quindi spero di vincere i prossimi campionati italiani – conclude Trabacca. – Punto alla medaglia d’oro, ma adesso bisogna scongiurare un ritorno del Covid-19 per scacciare la paura e programmare il futuro”.