L’Ambito sociale di Maglie inaugura sportelli antiviolenza sul territorio: aperture anche a Otranto e Muro leccese

1395
Francesca Lubelli

Maglie – All’interno del progetto elaborato e promosso dall’Ambito sociale di Maglie, sarà inaugurato martedì 30 giugno alle ore 19 a Cannole, in piazza San Vincenzo, lo sportello antiviolenza “Margherita”, finanziato dalla Regione Puglia e gestito dalla Comunità San Francesco di Ugento.

Interverranno all’inaugurazione il Sindaco di Cannole Leandro Rubichi, il presidente del Consorzio dei Comuni dell’Ambito di Maglie e Sindaco di Muro leccese Lorenzo Donno, l’assistente sociale dell’equipe Violenza di genere Francesca Lubelli, il legale rappresentante della Comunità San Francesco Antonia Cairo (di Ugento), la coordinatrice dello sportello antiviolenza “Margherita” Anna Moschettini (di Martano).

Lorenzo Donno

I servizi offerti

Gli sportelli antiviolenza, anche alla luce di cronache quotidiane che vedono vittime tante donne, costituiscono sul territorio uno strumento di prevenzione perché offrono “spazi fisici e relazionali nei quali le donne chiedono aiuto e trovano, da parte di altre donne, ascolto empatico e non giudicante attraverso alcuni servizi offerti sempre nel rispetto della privacy e dell’anonimato”.

I centri antiviolenza mettono a disposizione accoglienza e ascolto diretto e/o telefonico h 24; sostegno psicologico, consulenza legale, servizio di pronto intervento h 24 (tel. 328.8212906); percorsi di accompagnamento presso i vari servizi della rete antiviolenza; attività di sensibilizzazione, informazione, promozione e prevenzione; percorsi di inserimento socio-lavorativo; accompagnamento nella ricerca di soluzione abitativa. 

Sportelli da attivare entro l’estate

Nello sportello “Margherita” di Cannole opererà un’equipe multiprofessionale composta da operatrici di accoglienza e operatrici del servizio h 24: psicologhe, legali, educatrici professionali e assistenti sociali. Lo sportello sarà attivo lunedì e mercoledì dalle ore 16 alle 18, martedì e giovedì dalle 10 alle 12. 

L’Ambito sociale di Maglie – che comprende i Comuni di Maglie (capofila), Bagnolo, Cannole, Castrignano dei Greci, Corigliano, Cursi, Giurdignano, Melpignano, Muro leccese, Otranto, Palmariggi, Scorrano – è particolarmente sensibile al problema della violenza di genere. Nel corso dell’estate, infatti, saranno inaugurati e attivati altri tre sportelli antiviolenza: a Muro leccese, Maglie e Otranto.

Alla fine dello scorso anno era stato già istituito un Tavolo permanente antiviolenza di cui fanno parte rappresentanti di enti che conoscono a fondo il problema e operano con le strategie necessarie per prevenirlo e combatterlo.