La consegna del premio a Vito Adamo
La consegna del premio a Vito Adamo

Alliste – Ennesimo riconoscimento all’arte poetica dell’allistino Vito Adamo, che il 31 maggio ha ritirato il “Premio speciale Verbumlandiart” nella IV edizione del Premio letterario internazionale “La Voce dei Poeti”. La cerimonia si è svolta nella sede della Società “Dante Alighieri” presso Palazzo Firenze, a Roma.

“La Voce dei Poeti” è un concorso tematico che mira a promuovere i valori della pace e della giustizia: l’iniziativa rientra infatti nella “Catena della pace e della giustizia”, un progetto di respiro internazionale che l’associazione Verbumlandiart porta avanti coinvolgendo artisti, poeti, scrittori, giornalisti e musicisti di ogni parte del mondo, al fine di trattare in chiave creativa le problematiche attuali.

Il componimento di Adamo premiato dalla giuria s’intitola “Esseri Umani”. “L’obiettivo – spiega il poeta allistino – è creare, attraverso la poesia, un collegamento fra arte ed esperienza quotidiana che sensibilizzi l’opinione pubblica e chi governa. Si intende parlare a più interlocutori, in particolare ai giovani, per costruire un’attitudine al dialogo interculturale e valorizzare i temi della pace e della giustizia, approfondendo l’essenza delle problematicità attuali”.

Pubblicità

La giuria del premio è presieduta dalla giornalista Tiziana Grassi, mentre il presidente onorario è Massimo Enrico Milone, direttore di Rai Vaticano. Membri della commissione sono inoltre Pierfranco Bruni, scrittore, poeta e giornalista; Annella Prisco, scrittrice e presidente del Centro studi “Michele Prisco”; Goffredo Palmerini, giornalista e scrittore; Fiorella Franchini, giornalista e scrittrice; Cosimo Loré, docente di scienze forensi all’Università di Siena; Franco Roberti, assessore della Regione Campania ed ex procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo; Salvatore Mattia Maria Giraldi, presidente della Federiciana università popolare di Cosenza.

Pubblicità

Commenta la notizia!