L’Adovos Messapica di Parabita premia l’impegno dei donatori: festa per i 48 anni dell’associazione

578

Parabita – Ha spento le sue prime 48 candeline l’“Adovos Messapica” di Parabita, guidata dalla presidente Anna Rita Pedone. Anche quest’anno si è rinnovato il tradizionale appuntamento con la festa del donatore. Domenica 1 dicembre, a presiedere alle 10.30 la celebrazione della messa in memoria dei soci defunti nella chiesa di Sant’Anna è stato il vicario parrocchiale don Giorgio Crusafio (di Matino).

Nel corso della stessa mattinata, gli associati hanno avuto pure la possibilità di effettuare l’ultima donazione del 2019, usufruendo dell’autoemoteca messa a disposizione dal Centro trasfusionale di Casarano, nella postazione mobile collocata in via provinciale Matino (in prossimità della caserma dei carabinieri).

Il pranzo sociale e le benemerenze

La giornata è proseguita con il pranzo sociale presso il ristorante “Re dei Re” di Surano, allietata  dalle “gag” a cura del trio Adriano, Franco e Gino. L’invito, è stato rivolto anche ad amici, parenti e  a coloro che intendono sensibilizzare la “mission” della  (Fidas  Messapica)  “Fiorentino Greco”.

Pubblicità

Ai sette soci che nel corso dell’anno hanno effettuato le 10 donazioni è stato  consegnato  un diploma di benemerenza. Per le 20 donazioni (per la categoria femminile) medaglia di bronzo con diploma di benemerenza ad Laura Curto e Maria Rosaria Seclì. Per  le 30 (per la maschile) a Flavio Bove, Andrea, Fabio e Silvano Cataldo, Roberto Corsano, Tommaso Giaffreda, Guido Russo e Adriano Stanca. La medaglia d’argento con diploma di benemerenza per le 45 donazioni è andata invece ad Flavio Gatto, Vincenzo Giannelli, Giovanni Mercuri e Giorgio Pellico.

Gli attestati

A tutti i premiati è stato anche consegnato un attestato di riconoscimento mentre le “prime gocce” che quest’anno sono state complessivamente 38, hanno ricevuto una pergamena e una pen drive di benvenuto. Per gli uomini è stato Andrea Antonio Provenzano a ricevere la nomina di donatore dell’anno con dieci donazioni effettuate, mentre per le donne, la presidente Anna Rita Pedone con sei.

A premiare gli ultimi due donatori, gli ex presidenti Adovos, Lucianna Leo, Luigi Greco e Cosimo Stefanelli. All’evento hanno preso parte oltre al presidente dell’”Adovos Messapica” di Catrignano dei Greci, Valentino Schirinzi e una delegazione di quella di Felline, anche il sindaco Stefano Prete e l’assessore ai servizi sociali, Francesco Solidoro (quest’ultimo anche “prima goccia” dell’anno).

Pubblicità