“La voglia di vacanza c’è sempre”: per ora anche a “km zero” (o quasi). Caroli Hotels lancia la app “Your beach” e raddoppia il “bonus” previsto dal Governo

3320

Gallipoli – Tra prenotazioni che slittano e date da aggiornare, “la voglia di andare in vacanza non viene mai meno”. Questo il commento di Attilio Caroli Caputo, il direttore del gruppo Caroli Hotels, il network alberghiero di Gallipoli che dopo aver lanciato la app “Your beach” per prenotare on line il posto in spiaggia, ora rilancia raddoppiando il valore del bonus vacanze varato dal Governo. Un altro modo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e stimolare il turismo, non solo quello internazionale o del nord Italia, ma magari (per iniziare) anche quello all’interno dello stesso Salento, a “Km 0” (o quasi).

Attilio Caroli Caputo

Se il bonus del Governo prevede un contributo fino a 500 euro per le spese sostenute per soggiorni in ambito nazionale in alberghi, campeggi, villaggi e bed and breakfast, prenotando un soggiorno nei Caroli Hotels, tale misura conterà il doppio in quanto sarà la struttura alberghiera a scontare la differenza.

Il “bonus” raddopia

Il “bonus vacanze” è previsto, infatti, come detrazione di imposta nella misura di 500 euro per ogni nucleo familiare, di 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e di 150 euro per quelli composti da una sola persona. Il soggiorno su cui applicare il Bonus dovrà essere sostenuto in un’unica soluzione, in soggiorni dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 prenotati tramite il Centro Prenotazioni Caroli Hotels (0833 202536), con la Standard Policy, confermati entro il 21 maggio 2020.

Intanto, già dopo il primo lancio, ha riscosso un particolare successo la app “Your beach” per prenotare online il posto in spiaggia, cui hanno risposto salentini e pugliesi: cioè il turismo che non t’aspetti. «Difficile poterlo immaginare qualche tempo fa, ma i salentini hanno prenotato in poche ore la porzione di spiaggia che avevamo pensato di riservare all’iniziativa, tanto che ora la stiamo riproponendo», conclude Attilio Caputo.

Miss Mondo slitta a Natale

Tra le altre idee del Gruppo Caroli c’è anche quella di valorizzare gli spazi della pineta dell’ecoresort Le Sirené con molte attività che si potranno svolgere all’aperto garantendo le distanze di sicurezza. Intanto, tra gli eventi organizzati dal network che slittano, c’è anche la finale nazionale di Miss Mondo Italia che dalla primavera slitta a dicembre, tra Natale e Capodanno.