La scoperta dello Zeus di Ugento raccontata ai bambini: appuntamento a Lecce

297

Lecce – Lo Zeus di Ugento “incontra” i bambini: mercoledì 20 marzo, alle ore 16 presso il Teatrino del Convitto Palmieri (all’interno della biblioteca “Nicola Bernardini”), va in scena uno spettacolo che fonde l’archeologia con la dimensione ludica per far conoscere ai più piccoli la storia della scoperta di uno dei reperti simbolo della civiltà messapica. Evento consigliato per un pubblico di età compresa fra i 3 e i 12 anni. Info al numero: 328.0258310.

La statua dello Zeus venne ritrovata il 24 dicembre del 1961 a Ugento, durante gli scavi in un’abitazione privata. Oggi il reperto è conservato presso il museo archeologico nazionale di Taranto, mentre una sua riproduzione è al nuovo museo archeologico di Ugento.

Lo spettacolo è ideato dall’artista barese Marianna Di Muro e rientra nelle attività del progetto “I musei raccontano la Puglia”, promosso dalla Regione con l’obiettivo di avvicinare bambini e ragazzi ai luoghi della cultura. L’organizzazione dello spettacolo è affidata allo Studio di consulenza archeologica, ente gestore del museo di Ugento (l’unico in provincia di Lecce a essere coinvolto nel progetto), in collaborazione con il Polo biblio-museale di Lecce e il museo “Sigismondo Castromediano”.

Pubblicità
Pubblicità