La rivoluzione tecnologica e le nuove professioni: incontro oggi tra studenti, genitori ed esperti a Maglie

1355

Maglie – Le nuove professioni al tempo del 4.0 è il tema che sarà affrontato oggi 8 aprile alle ore  16.30 nell’aula magna dell’Istituto superiore “Mattei” di Maglie. Interverranno:  Sebastiano Leo, assessore regionale Lavoro formazione professionale, Diritto allo studio e Istruzione; Angelo Silvestri, responsabile operativo di Anpal Servizi spa Puglia; Ausilia Maruccia, tutor di transizione Anpal Servizi; Vito Domenico Amodio, specialista in strategie digitali e risorse umane.

Invitati gli studenti e le loro famiglie che avranno modo di conoscere e di discutere degli ambiti tecnologici sui quali oggi è importante investire in termini di risorse umane con particolare attenzione per big data and analytics, manifattura additiva, Internet delle cose, cloud, cyber-sicurezza, sistemi integrati, e-commerce, insomma tute le novità introdotte dalla rivoluzione tecnologica in atto. I lavori saranno introdotti dalla dirigente Maria Maggio (foto).

Dalla scuola al mondo del lavoro oggi più che mai risulta problematico questo passaggio per i giovani studenti e per le famiglie. Per facilitarlo, l’alternanza scuola-lavoro permette ai ragazzi di integrare le lezioni in aula con momenti di formazione in azienda o in altri contesti produttivi. I giovani vengono così orientati e avvicinati al mondo del lavoro. Il seminario “Le nuove professioni al tempo del 4.0” si inserisce in questa cornice e “ha lo scopo di orientare gli studenti e le famiglie sulle nuove professioni e i profili maggiormente richiesti oggi dal mercato del lavoro”, come sottolinea la dirigente Maggio.

Pubblicità

La nuova rivoluzione, l’Industria 4.0  Nei secoli scorsi abbiamo vissuto tre rivoluzioni industriali: la nascita della macchina a vapore (1784) con la conseguente meccanizzazione della produzione; l’avvento del motore a scoppio (1870) e la diffusione dell’elettricità e del petrolio, con la produzione di massa nelle catene di montaggio; l’arrivo dell’informatica e dell’elettronica con l’incremento dei livelli di automazione (1970).

«Oggi – continua la Dirigente – stiamo vivendo un cambiamento ancor più profondo delle metodologie produttive e dei servizi, con la fusione tra mondo reale degli impianti industriali e mondo virtuale dell’Internet delle cose, con sistemi integrati di dispositivi intelligenti in grado di mettere in contatto attraverso la rete oggetti, persone e luoghi, con strumenti di autodiagnostica e manutenzione preventiva delle macchine: una nuova rivoluzione, l’Industria 4.0 – espressione, usata per la prima volta alla Fiera di Hannover nel 2011 – nella quale i robot lavoreranno a contatto con l’uomo e dall’uomo potranno apprendere in modo quasi naturale».

Sinergia tra scuola e Anpal  Per accompagnare gli studenti e le famiglie nel delicato passaggio dal sistema della formazione scolastica a quello del lavoro, la scuola ha la collaborazione dell’Anpal, l’agenzia nazionale politiche attive del lavoro. «Dal 2018 – conclude Maria Maggio – grazie ad un protocollo d’intesa fra il Miur e l’Anpal, l’istituto “Mattei” è affiancato da Anpal Servizi nella programmazione delle attività di alternanza. Nell’ambito del programma di collaborazione sono state organizzate varie attività formative per gli studenti, coinvolgendoli in incontri seminariali e in laboratori orientativi mirati a sollecitare la riflessione sulle scelte professionali e formative future, a guidarli e sostenerli per una scelta più consapevole».

 

 

 

Pubblicità