“La radio rotta”, esordio come cantautrice per Elena De Salve (in arte Micol)

949

Sannicola – È il tema della violenza sulle donne quello scelto da Elena De Salve per la sua prima esperienza come cantautrice. Il brano si intitola “La radio rotta”. «Parla di una storia che sta arrivando al capolinea – commenta la giovane di Sannicola, in arte Elena Micol – una storia di tradimenti e di sofferenza. È una canzone che affronta in maniera soft il tema delle violenze domestiche di cui le cronache sono sempre più piene e che spesso le donne sminuiscono o hanno paura a denunciare».

Produttore esecutivo del brano è Salvatore Bazzarelli, arrangiatore Alex Zuccaro (di Nardò). «Il brano è poi stato affidato al rinomato studio Energy Mastering di Milano – prosegue Micol – ringrazio Pietro Caramelli per l’incredibile lavoro e la mia produttrice Gabriela Serban che ha deciso di lanciarmi con la sua etichetta Divas Music Production sia in Italia che in Romania».

La scelta del nome d’arte ha una radice nel passato dell’autrice:  «Quando sono nata i miei familiari fecero un’estrazione con dei bigliettini perché non riuscivano a decidersi sul mio nome e fra le varie ipotesi c’era Micol, proposto da una delle mie sorelle».

Elena De Salve, infatti, ha anche preso parte all’X-Factor rumeno dopo aver lavorato come corista per Albano e Massimo Ranieri e aver partecipato a diverse trasmissioni radio e televisive italiane (da Domenica In su Rai 1 al Karaoke di Angelo Pintus su Italia 1).