“La Quadriglia presiccese” invita tutti a ballare

3784

la quadriglia

PRESICCE. Dopo i vari successi di critica e di pubblico ottenuti in svariate piazze, l’associazione “la Quadriglia” (foto), in vista dei prossimi appuntamenti carnevaleschi 2014 avvia in questi giorni una serie di iniziative volte ad avvicinare le nuove generazioni e tutti coloro che si dimostrano interessati, alla riscoperta di questo antico ballo che rappresenta senz’altro un fenomeno di socializzazione, di aggregazione e integrazione non indifferente. La quadriglia viene “riscoperta” con sempre maggiore frequenza: diverse scuole del Salento, infatti, si impegnano per la realizzazione di interessanti progetti di riscoperta di questa antica danza da riproporre, anche con la partecipazione attiva dei genitori, per le vie e le piazze dei  paesi.

L’associazione “La Quadriglia” che vanta un gruppo numeroso di amici, si dichiara lieta di accogliere nuove “dame” e “cavalieri” che nutrano un certo interesse ad avvicinarsi a queste antiche danze e a partecipare alla preparazione degli spettacoli per la stagione 2014 al fine di aumentare ulteriormente il numero di coppie a vantaggio dello spettacolo e a garanzia che questa tradizione non si debba perdere nei meandri del tempo.

“La Quadriglia Presiccese” è nata nel 2009 da un gruppo di amici, ognuno mosso dalla passione per questa danza ormai entrata nella tradizione popolare di Presicce e ha partecipato a numerose manifestazioni. La quadriglia, antica tradizione radicata solo in pochissimi comuni del Salento, è l’espressione di quelle forme di cultura meno evidenti e meno diffuse fatte di sapere orale e di conoscenze tramandate a voce che rischiano, oggi più che mai, di scomparire definitivamente.

Il ballo della quadriglia, inscenata prevalentemente nel periodo del Carnevale, prevede la partecipazione di più coppie, normalmente in multipli di quattro (da cui il nome), e si esegue attraverso movimenti semplici, combinati in schemi brevi e ripetuti che comportano la realizzazione di diverse figure geometriche che hanno un significato simbolico come il cerchio, il quadrato, la stella ecc…La quadriglia nasce in Francia come ballo di società ed ha conosciuto la sua massima diffusione nella seconda metà dell’Ottocento quando in tutte le Corti principesche era d’obbligo ballarla. Giunge nel Salento fino ai giorni nostri tramandato oralmente di padre in figlio, importato dai soldati francesi arrivati in Italia dopo la Rivoluzione.

Per gli interessati: info “La Quadriglia Presiccese”  347/6078209 – 347/0811654.